Ricette

Spaghetti Meatballs

Pax 4

Procedimento

Per la salsa di pomodoro: tagliare i pomodorini a grappolo in quattro e condire con basilico a pezzetti, sedano, carota e cipolla, tagliati tutti molto grossolanamente. Riporre su una teglia con della carta da forno, condire con sale grosso e un filo d’olio e cuocere a 200°C per 15 minuti. Una volta che saranno arrostiti, frullarli con il mixer. Aggiungere il basilico fresco e un po’ di olio EVO. Frullare nuovamente fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Pesare. Dopodiché, mettere una pentola sul fuoco e aggiungere il composto di pomodoro e la metà dell’acqua del suo peso (es. 200 g di composto, 100 g di acqua). Coprire la pentola con il coperchio e lasciar cuocere a fuoco basso. 

Per le polpette: tagliare il pane raffermo a cubettoni e lasciarlo in ammollo nel latte in una ciotola. Mettere da parte. Versare il macinato in un contenitore abbastanza grande e unirvi cipolla, sedano e carota tritati a crudo. Aggiungere il sale fino, il pepe macinato e il prezzemolo tritato fine. Impastare bene a mano. Unire l’uovo e continuare a schiacciare bene il tutto, con l’aiuto delle nocche, e aggiungere poi anche il pane ammollato nel latte (precedentemente strizzato). Creare una polpetta bella grande, coprirla con la pellicola e lasciar riposare in frigo per 15 minuti. Scaldare intanto l’acqua per la pasta e salarla. Passati 15 minuti, estrarre l’impasto delle polpette dal frigo: realizzare delle polpette con il palmo delle mani e, senza infarinarle, metterle “comode” nella pentola con il sugo. Mescolare con un movimento circolare, semplicemente prendendo la pentola dai manici, senza l’aiuto del cucchiaio. Tenere il fuoco molto basso. Calare gli spaghetti nell’acqua salata. Nel frattempo scolare le polpette dal loro sugo e lasciare la salsa di pomodoro a cuocere per ottenere una riduzione. Scolare la pasta quasi a fine cottura. In una nuova padella, unire gli spaghetti, un po’ di salsa di pomodoro e risottare, continuando ad aggiungerne man mano (lasciarne un po’ da parte). Rimettere le polpette all’interno del sugo rimasto e riscaldare per qualche minuto. Durante la mantecatura della pasta, si può aggiungere del pecorino fresco a piacere.

Finitura: su di un piatto formare un nido con gli spaghetti mantecati con il sugo di carne, aggiungere le polpette e condire con una pioggia di pecorino romano.

Guarda il video e scopri di più sul primo libro di ricette di ItaliaSquisita "Originale & Gourmet"

Dello stesso chef


TUTTO SU

© Copyright 2021. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy