È uscita la Guida Michelin 2023: tutte le novità

Conferme, clamorose uscite e grandi ingressi: una panoramica di tutte le novità che l'edizione 2023 della Rossa porta con sè.
È stata presentata la 68ª Guida Michelin 2023. La cerimonia del mondo della gastronomia è tornata ad annunciare le nuove stelle, per il secondo anno consecutivo, in Franciacorta, a Corte Franca, negli spazi del Relaisfranciacorta. 

L'edizione del 2023 comprende più di 2000 ristoranti, 257 Bib Gourmand, tra cui 29 new entry. Ci sono 33 nuove stelle, 4 nuovi due stelle e 1 nuovo 3 stelle
La Guida comprende un totale di 449 stelle (prima erano 434). Infine sono state assegnate le stelle verdi, il premio per la sostenibilità dei ristoranti, a 17 nuovi locali

Nuove 3 stelle Michelin: 
Villa Crespi - Antonino Cannavacciulo - Orta San Giulio NO 

Nuovi 2 stelle: 
Locanda Sant’Uffizio Enrico Bartolini - Gabriele Boffa - Penango AT
Enoteca La Torre - Domenico Stile - Roma 
Acquolina - Daniele Lippi - Roma 
St. George by Heinz Beck - Salvatore Iuliano - Taormina ME 

Nuovi 1 stella:
Andrea Aprea – Andrea Aprea - Milano MI 
Balzi Rossi – Enrico Marmo – Ventimiglia IM
Casa Buono – Antonio Buono - Ventimiglia IM 
Locanda Tamerici – Mauro Ricciardi – Amelia TR 
Suinson - Alessandro Martellini – Selva Val Gardena BZ 
La Stua de Michil – Simone Cantafio – Corvara in Badia BZ 
Luis Stube – Luis Haller – Lagundo BZ 
Caffè Nazionale – Paolo Griffa - Aosta AO
Anima – Michele Cobuzzi – Milano
Bolle – Marco Stagi – Lallio BG 
Cannavacciuolo Wineyard – Marco Suriano – Casanova di Terricciola PI
Terramira – Filippo Scapecchi – Capolona AR 
Chic Nonna – Vito Mollica – Firenze
Campo del Drago – Matteo Temperini – Montalcino SI
Sintesi – Sara Scarsella e Matteo Compagnucci – Ariccia RM
Pulejo – Davide Puleio – Roma
Sereno Al Lago – Raffale Lenzi – Torno CO
Contemporanea – Davide Marzullo – Lomazzo CO 
Vitium – Michele Minchillo – Crema CR 
Ristorantino – Martino Leone – Sauze di Cesana TO
La Gioconda – Davide Di Fabio – Gabbice Monte PU 
Osteria del Viandante – Jacopo Malpeli - Rubiera
Il Tiglio – Enrico Mazzaroni – Montemonaco
Famiglia Rana – Giuseppe D’Acquino – Oppeano VR 
Lino – Federico Sgorbini e Andrea Ribaldone – Pavia 
Paca – Niccolò Palumbo – Prato PO 
Il Fuoco Sacro – Luigi Bergeretto e Alessandro Menditto – San Pantaleo OT 
Maeba – Marco Caputi – Ariano Irpino AV 
Senso – Alessandro Tormolino – Amalfi
Mec - Carmelo Trentacosti – Palermo
Principe Cermai – Massimo Mantarro – Taormina ME 
Limu – Nino Ferreri – Bagheria PA 
Tenerumi – Davide Guidara – Vulcano ME 

Le stelle verdi:   
Il Mirto, Ischia NA
Vite, Coriano RM
Vignamare, Andora SV
Il Colmetto, Rodengo Saiano BS
Contrada Bricconi, Oltresenda Alta BG
Villa Pignano, Volterra PI
Locanda Devetak, Savogna d’Isonzo GO
Ahimè, Bologna 
La Bandiera, Civitella Casanova PE 
D.one Restaurant, Roseto degli Abruzzi TE
Il Cantinone, Madesimo SO
Poggio Rosso, Castelubo Berardenga SI
El Molin, Cavalese, TN 
La Tana Gourmet, Asiago VI
La Peca, Lonigo VI
Piazza Duomo, Alba CN 
Osteria del Viandante, Rubiera RE 
Dalla Gioconda, Gabicce Monte PU
I Tenerumi, Vulcano ME

E come di consueto, sono stati assegnati gli “special awards”, i premi speciali, per premiare storie di accoglienza e di cucina. 

Special Awards
Premio Michelin Sommelier 2023 offerto dal Consorzio del Vino Brunello di Montalcino: Stefano Quero, Condividere, Torino

Premio Michelin Servizio di Sala 2023 offerto da Intrecci - Scuola di alta formazione di sala: Apostelstube, Michael Falk e Eleonora Coraza, Bressanone BZ

Premio Michelin Giovane chef 2023 offerto da Lavazza: Davide Guidara, I Tenerumi, Vulcano ME

Premio Michelin chef Mentor 2023 offerto da Blancpain: Enrico Bartolini, Enrico Bartolini al Mudec, Milano
© Copyright 2022. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy