Mulino Caputo: il new deal del food

Una fase nuova, espansiva, trasformativa, che conta su produttori più competenti e consumatori più consapevoli che esprimono una domanda di qualità, di sostenibilità ambientale, e che vogliono scoprire sempre più cosa sta dietro al prodotto e alla sua storia.
È il momento dei colori. Non ha dubbi Antimo Caputo, AD di Mulino Caputo, storico Mulino di Napoli, che considera la voglia di circondarsi di tinte brillanti non solo un suo sentire, ma anche un’esigenza collettiva per affrontare la forzata convivenza con la pandemia. 

Ne è così convinto da averci basato la campagna di promozione di tutta la linea di farine: sacchi e confezioni di un colore per ogni tipo e conseguente slogan pubblicitario “Napule è mille culure” che celebra il prodotto declinato per i mille usi in forno, in cucina, in pasticceria. 

“E’ un modo per recuperare spazi di libertà – spiega l'AD di Mulino Caputo – in pizzeria come al ristorante, in pasticceria, nei bar e gelaterie viviamo i momenti di incontro ritrovato nel nome di una nuova consapevolezza: i clienti sanno cosa vogliono, i pizzaioli, i ristoratori i pasticceri sono preparati e pronti per coccolarli”. 

Per le novità del 2022 a tavola vince il rincorrersi dei sapori, alternare o ritrovare i contrasti di gusto negli accostamenti agrodolci è sempre più frequente. Quindi, sì, ai colori ma sempre più sperimentazione: "Stiamo studiando nuove farine proteiche partendo da ingredienti vegetali - conclude Antimo Caputo - e stiamo avendo riscontri molto interessanti; prevediamo il lancio in autunno.”

In questa notizia

© Copyright 2021. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy