Les Grandes Tables du Monde: i nuovi ammessi italiani

La proclamazione di Enrico Bartolini e Davide Oldani a Parigi durante la cena di gala che ha concluso l’annuale Congresso che dal 1954 riunisce i più importanti ristoranti di quattro continenti.
Les Grandes Tables du Monde nata sessantasette anni fa da un incontro conviviale tra sei ristoratori parigini desiderosi di riunire i sostenitori dell’eccellenza e della tradizione dell’alta gastronomia, è un'associazione che conta oggi 181 ristoranti in 25 Paesi, accumunati dalla condivisione degli stessi valori e selezionati attraverso rigidi criteri di ammissione che riflettono l’esclusività del progetto ovvero cucina d’eccellenza senza compromessi, servizio e ospitalità impeccabili, atmosfera e ambiente unici.

Sette i nuovi ingressi, di cui due italiani - Enrico Bartolini e Davide Oldani - acclamati dai connazionali Moreno Cedroni, Anthony Genovese, Giancarlo Perbellini, Antonio Santini, e Fabio Pisani nel corso della serata di premiazione svoltasi a Parigi il 22 novembre. 
“Sono profondamente onorato e grato all’Associazione – commenta lo chef Enrico Bartolini – e voglio condividere questo successo con tutto il team di sala e cucina: entrare in questo gruppo così prestigioso è un riconoscimento di eccellenza, ma è anche uno stimolo per continuare a crescere e migliorare, e far sì che i nostri ospiti possano ricevere la migliore accoglienza e vivere un’esperienza indimenticabile che appaghi le loro aspettative. 

Ecco l'elenco dei 25 ristoranti italiani:
Ristorante Enrico Bartolini al Mudec 
D’O
Antica Corona Reale
Casa Perbellini
Da Vittorio
Dal Pescatore
Danì Maison
Don Alfonso 1890
Enoteca Pinchiorri
Il Luogo Di Aimo e Nadia
Il Pagliaccio
L’Olivo
La Pergola
La Torre del Saracino
Le Calandre
Osteria Francescana
Piazza Duomo
Quadri, Reale
Ristorante Duomo
Madonnina del Pescatore,
Rosa Alpina St. Hubertus
Seta
Uliassi
Villa Crespi 
Villa Feltrinelli

Photo credits: Kris Maccotta

In questa notizia

© Copyright 2022. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy