L'Antica Corte Pallavicina della famiglia Spigaroli

La prestigiosa classifica TOP ITALY 50 del 2021 colloca il ristorante alla 44esima posizione nella speciale graduatoria dedicata ai migliori ristoranti italiani del mondo.
A Polesine Parmense (PR) l'Antica Corte Pallavicina è il frutto della “ossessione” della famiglia Spigaroli per la propria terra, ereditata dal bisnonno Carlo nell'800 e che continua oggi, più forte che mai con i fratelli Massimo e Luciano. È il castello trecentesco appartenuto ai Marchesi Pallavicino che i fratelli Spigaroli hanno acquistato negli anni '90 e riportato in vita dopo lunghi lavori di restauro durati quasi 20 anni. L'hanno trasformata in un piccolo mondo dedicato all'ospitalità, alla ristorazione e alla storia contadina, per far conoscere questi luoghi magici intrisi di storia e tradizioni, mantenendo i pavimenti in cotto originale, i soffitti con le travi a vista o a cassettoni (del '500), le trame preziose e i camini, con uno sfondo di rasserenante campagna. Il ristorante omonimo è il regno dello chef stellato Massimo Spigaroli, che ha ideato la cucina gastro-fluviale, dove per i suoi piatti utilizza per il 95% le materie prime coltivate e prodotte nell'orto-giardino e nei frutteti della corte, nonché azienda agricola di famiglia. Il ristorante sorge sulle cantine di stagionatura più antiche al mondo, risalenti al 1320, dove risposano serenamente i famosi Culatelli - respirando l'aria unica della Bassa parmense (afosa d'estate e nebbiosa d'inverno). Ristorante, azienda agricola ma anche osteria e museo: sempre all'interno della corte si trovano l'Hosteria del Maiale con i piatti tipici della tradizione e il Museo del Culatello e del Masalèn

Gallery

In questa notizia

© Copyright 2020. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy