La nuova linea di distillati di Carlo Cracco

Tra le ultime sfide dello chef vicentino arrivano i distillati. Una passione nutrita da sempre che ora è diventata un progetto a lungo termine.
Più di un anno di lavoro per mettere a punto le ricette che vogliono, con una personalità distintiva e precisa, concludere con coerenza il percorso gastronomico alla tavola dello chef Carlo Cracco.
Limoncello, Amaro Bianco e Gin: tre prodotti realizzati con materie prima bio e con processi sostenibili, pensati dallo chef e curati dalla distilleria Quaglia.

Il Limoncello è delicato, con molti aromi secondari e meno dolce del classico, grazie alla presenza del lemongrass, di diversi agrumi e dello loro bucce.
L'Amaro Bianco, ha richiesto più test prima di essere messo in produzione, primo motivo perché è bianco in simbolo di eleganza e raffinatezza, poi perché non è “tanto” amaro e questo lo rende duttile nell'utilizzo sia secco sia miscelato in cocktail.
Infine il Gin al quale, oltre alle botaniche più classiche, sono state aggiunte note di lavanda per dare un tratto distintivo e riconoscibile.

Tre nuove proposte (in attesa della nuova linea di vini) con un obiettivo ben chiaro: donare esperienze sempre più complete al cliente.

In questa notizia

© Copyright 2022. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy