Cucina milanese contemporanea

Un libro per riscoprire la cucina della città della Madonnina, le origini dei suoi piatti più celebri, preservando la tradizione e adeguandola al gusto di oggi.
Attraverso la voce di Cesare Battisti, chef e patron del ristorante Ratanà, di Gabriele Zanatta, giornalista e docente, e le illustrazioni di Gianluca Biscalchin, si guidano i lettori in un viaggio tra i sapori della cucina meneghina, riproposta in una versione attuale che non perde di vista i dettami della tradizione.
Tredici capitoli ciascuno dedicato a un genere alimentare che caratterizza sia la tradizione (il vitello, il riso, il maiale, la polenta) sia gli orientamenti gastronomici odierni (le verdure, le erbe spontanee, il pesce d'acqua dole) suddivisi in 73 ricette introdotte sempre da diverse curiosità storiche e da consigli pratici su come scegliere gli ingredienti. Non mancano i riferimenti anche a grandi nomi che hanno dato lustro alla tradizione gastronomica meneghina come Nanni Svampa, Carlo Emilio Gadda, Carlo Porta, il Manzoni e Giorgio Gaber.

Cucina Milanese Contemporanea
è un libro che vuole preservare la tradizione, e si apre con la benedizione del Sindaco di Milano Beppe Sala che sottolinea:
"Cassoeule, mondeghili o rustin negaa sono rievocati come patrimonio attuale e vitale: ma è un tesoro arricchito dalle conoscenze tecniche della contemporaneità. Il mondo dei ranai e dei bechée di un tempo è lo stesso degli allevatori scrupolosi e contadini virtuosi del presente. Gente che faticava e che fatica, retta da una tempra morale forte. La base necessaria della Milano di ieri, oggi e domani".
Un'esplorazione del passato che strizza l'occhio alle peculiarità imprescindibili della cucina di oggi e del futuro.

Editore: Guido Tommasi Editore
Cartonato di 256 pagine
Prezzo: 28 €

In questa notizia

© Copyright 2021. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy