CARE’s after CARE’s

Riparte a Brunico l’edizione 2020 di CARE’s – The ethical Chef Days, l'appuntamneto gastronomico che fa della sostenibilità il centro dei propri dibattiti.
Dopo il successo dello scorso anno, con un format rinnovato improntato al “fare”, CARE’s-The ethical Chef Days torna a Plan de Corones dal 26 al 29 marzo 2020. Nella splendida cornice del promontorio altoatesino, tra le Alpi e il patrimonio UNESCO delle Dolomiti, il progetto ideato dallo Chef tre stelle Norbert Niederkofler e da Paolo Ferretti,  è pronto a riconfermarsi come l’evento di cucina e cultura etica più significativo e innovativo degli ultimi anni.
Il tema di quest’anno CARE’s after CARE’s – Re-actions speak louder than words riprende il cambio di direzione intrapreso nel 2019, con maggiore spazio concesso alle attività pratiche e alle testimonianze di progetti operativi. Attraverso pranzi, cene, workshop e l’ormai famoso CARE’s Talk, verrà ribadita l’importanza del “fare” costantemente. Agire diventa fondamentale; farlo quotidianamente, quindi re-agire (un’azione che diventa anche risposta a un problema), diventa essenziale per continuare la ricerca sui comportamenti etici che, dalla cucina all’economia, possano innescare ricadute positive nei diversi ambiti della quotidianità.

Una ventina gli chef provenienti da tutto il mondo - tra i quali diverse stelle Michelin - che si riuniranno in Val Pusteria per mettere a confronto le proprie pratiche etiche in cucina e come queste sono riuscite a integrarsi e a favorire lo sviluppo del territorio nel quale gli chef lavorano. Oltre al padrone di casa Norbert Niederkofler, si riconfermano le presenze di Dominique Crenn, unica donna chef in America ad avere raggiunto le tre stelle Michelin, e di Jorge Vallejo, numero 24 nei World’s 50 Best Restaurants 2019 col suo Quintonil, che partecipò all’edizione 2017 di CARE’s. Si aggiungono tra gli altri i nomi di Nick Bril, chef perfezionista proprietario dello scenografico The Jane di Anversa; Cristophe Hardiquest,
lo chef belga animato da un amore profondo per i prodotti e i produttori locali; Hawan Jung, coreano di nascita ma cosmopolita per professione che, dopo aver lavorato in alcuni tra i migliori ristoranti del mondo, dirige ora le cucine del Four Seasons Hotel Lion Palace di San Pietroburgo; il “re del cioccolato”, come è conosciuto dai più, maître pâtissier Ernst Knam.

In questa notizia

© Copyright 2020. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy