A cena con Massimo Spigaroli al Castello di Padernello

Il 28 luglio 2021 negli spazi all’aperto del maniero della Bassa Bresciana la cena d’autore con i piatti del cuoco emiliano, che svelerà i segreti della sua cucina e del culatello, per contribuire al restauro della Loggia del Castello.
Sullo scenario del Castello di Padernello, il 28 luglio il cuoco-agricoltore attraverserà il ponte levatoio del maestoso maniero quattrocentesco della Bassa Bresciana arrivando a Borgo San Giacomo dalla sua Antica Corte Pallavicina, castello trecentesco della Bassa Parmense, in cui custodisce le più antiche cantine di stagionatura del culatello del mondo, per preparare un menu stellato e raccontare i suoi piatti, l’origine dei prodotti utilizzati, le tecniche della sua arte culinaria e lo stretto legame con le terre bagnate dal fiume Po. 

Un appuntamento imperdibile, riservato solo a 75 ospiti, che partecipando alla cena daranno un contributo alla Fondazione Castello di Padernello per sostenere i costi di completamento pittorico della Loggia a sud del maniero, dalla quale è possibile ammirare il paesaggio che si apre sul borgo e sulla campagna bresciana. 

Tra piccole stuzzicherie di apertura a base dei pregiati salumi Spigaroli, tra cui il Culatello famoso in tutto il mondo, si degusteranno: l’uovo a guscio bianco poché su crema di patate dolci, chips di patate viola e nero pregiato di golena; lo scrigno di pasta all’uovo di gallina fidentina con fonduta di tosone ed erbe d’orto; il tenero di porcelletto nero su purea di patate dolci ed erbette; la spuma allo yogurt, fondente di albicocche sciroppate e morbido di mandorle; la fragolona sulle fragole con sorbetto di limone e menta. 

Per partecipare alla cena esclusiva è necessario prenotare. 

In questa notizia

© Copyright 2021. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy