S.Pellegrino Young Chef Academy 2021: il vincitore

Premiato lo chef 25enne Jerome Ianmark Calayag, svedese di origini filippine, del ristorante Portal di Stoccolma.
Si è da poco conclusa la finale dell’ultima edizione del progetto internazionale di scouting e formazione permanente promosso da S.Pellegrino che ha visto protagonisti 10 giovani chef.

Sabato 30 ottobre il giovane chef Jerome Ianmark Calayag con il supporto del suo mentor lo svedese David Ljungqvist, è riuscito a imporsi sugli altri 9 giovani chef finalisti sorprendendo la
Grand Jury con il suo signature dish "Semplici verdure" un piatto vegetariano composto da una purea di carote arrosto e burro affumicato, a fare da base alle carote alla brace accompagnate da una riduzione di carota, poi un tortino di topinambur con un röra (brunoise di topinambur e mele, semi di girasole ed erba cipollina), porro fritto, porri arrostiti e glassa di carota, salsa di verdure arrosto. Jerom non solo conquista il podio come miglior giovane talento, ma diventa un punto di riferimento per coloro che desiderano intraprendere il mestiere di chef con uno sguardo nuovo verso il futuro.

Sul podio anche l’Italia: Alessandro Bergamo, cresciuto accanto allo chef Carlo Cracco, accompagnato nel percorso di preparazione alla finale dalla sua chef mentor Antonia Klugmann - patron de L’Argine a Vencò 1 stella Michelin - si è aggiudicato il secondo posto con il piatto “meglio un uovo oggi o una gallina domani?" che ha colpito la giuria per le abilità tecniche dimostrate e per la capacità di ottenere partendo da materie prime semplici ma di grande qualità - pollo mais e patate - un piatto di alta cucina, complesso ed equilibrato.


© Copyright 2021. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy