Relais&Châteaux e Slow Food insieme per Food For Change

Dall'1 al 4 Ottobre oltre 200 chef dell'Associazione aderiranno alla lotta per combattere il cambiamento climatico con menu speciali.
Un'iniziativa dove le tavole stellate saranno caratterizzate da menu e piatti sostenibili con ingredienti stagionali, del territorio e biologici per sensibilizzare il mondo alle migliori abitudini green e slow. Carlo Petrini, fondatore di Slow Food sottolinea: "la biodiversità è l'unica via per nutrire il pianeta. Avere a cuore la salvaguardia della biodiversità significa infatti da un lato garantire a tutti l'accesso a un cibo buono, pulito e giusto; dall'altro, poiché intrinsecamente connessa con la tutela del capitale naturale, significa mettere la parola "fine" a un modello di sviluppo che genera ingiustizie ambientali e sociali". Oltre alla tavola quattro chef di fama mondiale racconteranno il loro impegno in una serie di Instagram Live Talk, in particolare il 7 ottobre rappresenterà l'Italia Massimiliano Alajmo il quale ha scelto come ingrediente topico "hero" la zucca marina di Chioggia.

I ristoranti italiani aderenti all'iniziativa:
Emanuele Scarello - Agli Amici dal 1887, Udine (2 stelle Michelin)
Gaetano Trovato - Arnolfo Ristorante, Colle di Val d’Elsa (2 stelle Michelin)
Fabio Iacovone - Bellevue Hotel & Spa, Cogne AO (1 stella Michelin)
Massimiliano Blasone - Castello Banfi il Borgo, Montalcino SI
Domenico Mozzillo - Château Monfort, Milano
Enrico e Roberto Cerea - Da Vittorio, Brusaporto BG (3 stelle Michelin)
Nadia e Giovanni Santini - Dal Pescatore Santini, Canneto Sull’Oglio MN (3 stelle Michelin)
Reimund Brunner - Gardena Grödnerhof Hotel & Spa, Oristei BZ (1 stella Michelin)
Juan Camilo Quintero - Hotel Borgo San Felice, Castelnuovo Berardenga SI
Loris Indri - Hotel Londra Palace, Venezia VE
Luca Landi - Hotel Plaza e De Russie, Viareggio LU (1 stella Michelin)
Alessandro Negrini e Fabio Pisani - Il Luogo di Aimo e Nadia, Milano (2 stelle Michelin)
Alois Vanlangenaeker - Il San Pietro di Positano, Positano SA (1 stella Michelin)
Massimiliano Alajmo - Le Calandre, Sarmeola di Rubano PD (3 stelle Michelin)
Vincenzo Candiano - Locanda Don Serafino, Ragusa RG (1 stella Michelin)
Gaetano Occhipinti - Monaci delle Terre Nere, Zafferana Etnea CT
Heinrich Schneider - Terra The Magic Place, Sarentino BZ (2 stelle Michelin)
Donato Episcopo - Villa Abbazia, Follina TV (1 stella Michelin)
Dino Colantuono - Villa Fiordaliso, Gardone Riviera BS
La Meridiana Hotel & Golf Resort, Garlenda SV

Food for Change è uno degli appuntamenti di preparazione a Terra Madre Salone del Gusto, che prenderà il via l’8 Ottobre con un viaggio lungo sei mesi che toccherà tutti i nodi della galassia Slow Food in 160 Paesi con appuntamenti digitali ed eventi fisici e diffusi.
© Copyright 2020. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy