Marco Sacco sbarca sul Lago Maggiore

Lo chef due stelle Michelin annuncia la novità in arrivo dal prossimo anno che lo vedrà resident sull'Isola dei Pescatori, un luogo abitato ancora oggi da famiglie di pescatori, in cui il legame a doppio filo con il lago e il suo ecosistema si ritrova in ogni dettaglio, dalla forma dei balconi, allungata per essiccare il pesce, alle soglie delle abitazioni.
Lo chef Marco Sacco ritorna sul Lago Maggiore, nel cuore del verbanese dove è iniziata la sua carriera anni fa, e dove dall'anno prossimo subentrerà al ristorante "Il Verbano" sull’Isola dei Pescatori, la più piccola e caratteristica delle Isole Borromee e l’unica a essere abitata ancora oggi. 

Un progetto nato dalla forte sinergia con Emanuele Lanteri, proprietario dell’immobile, che testimonia la volontà di investire sul verbanese per rendere sempre di più l’offerta culinaria del territorio un’esperienza culturale a tutti gli effetti. Come afferma lo chef: “Credo in questo territorio, ora più che mai. Sono sicuro che nel prossimo periodo il potenziale turistico del Lago Maggiore esploderà. Sono estremamente felice di iniziare questa nuova avventura, di tornare nel mio territorio ed entrare a far parte della comunità dell’Isola dei Pescatori portando tutta la mia esperienza nella ristorazione e il mio ‘spirito d’acqua dolce". 

La proposta gastronomica prevederà differenti percorsi gastronomici per scoprire i sapori più tipici della zona, da gustare nella semplicità delle ricette tradizionali o nelle reinterpretazioni ricercate e contemporanee, una linea che si intreccia con il progetto Gente di Lago e di Fiume che lo chef Sacco porta avanti da tre anni per la tutela degli ecosistemi lacustri e fluviali che si impegna per tramandarne le conoscenze mettendo a sistema le competenze della comunità.

In questa notizia

© Copyright 2021. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy