Compasso d’Oro 2020 per Lara Gilmore

Food for Soul, l’associazione no-profit fondata da Massimo Bottura e Lara Gilmore, vince il premio Compasso d’Oro 2020, un’edizione che apre per la prima volta al pubblico gli spazi del nuovo ADI Design Museum.
Food for Soul, il progetto che trasforma idee innovative in opportunità che abbattano le barriere sociali per riscoprire, restaurare e reinventare luoghi, persone e cibo, vince il premio Compasso d’Oro 2020, dimostrando di essere in totale accordo con le parole chiave di questa edizione: sviluppo, sostenibilità e responsabilità. «La recentissima emergenza virale ha evidenziato come questo nostro mondo sia profondamente interconnesso», spiega Luciano Galimberti, presidente ADI. «Tre priorità, quindi, che non possono più essere affrontate separatamente, anzi, che rappresentano una complessità originale, dove le ragioni dello sviluppo si devono misurare con quelle della sostenibilità e della responsabilità allargata ben oltre i confini del pragmatismo tendente a far coincidere la verità con l’utilità». Tra i premi Compasso d’Oro spicca appunto quello assegnato a Food for Soul, l’associazione no-profit fondata da Massimo Bottura e Lara Gilmore per combattere lo spreco alimentare, apprezzata dalla giuria perché «Unisce due mondi che normalmente vengono tenuti a distanza, il mondo del bisogno e quello dell’arte. Nutre il corpo evitando gli sprechi e conforta lo spirito attraverso l’estetica». Food for Soul sta infatti costruendo un modello innovativo basato sui rapporti umani e sulla costruzione di una rete diversificata di partner. Così facendo, dimostra l’efficacia della cultura come approccio per migliorare le condizioni di persone ed ecosistemi alimentari, un impegno volto a costruire un futuro migliore e più sostenibile per tutti, rispondendo ad alcune delle sfide globali più urgenti del nostro tempo e accelerando le opportunità per una società più inclusiva.

In questa notizia

© Copyright 2020. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy