Il Papavero di Fabio Pesticcio e Benedetta Somma

Si sono conosciuti quando l'uno aveva appena 16 anni e l'altra addirittura 12. E oggi sono protagonisti del successo del ristorante Il Papavero.
All’epoca lui uno studente dell'alberghiero di Contursi, lei, poco più di una bambina. Oggi li ritroviamo – Fabio Pesticcio classe '88, e Benedetta Somma classe '94 – protagonisti del successo del ristorante Il Papavero a Eboli, in provincia di Salerno. Il primo è lo chef che, entrato in cucina nel 2005, da oltre un decennio tiene le redini della struttura che festeggia i 10 anni dalla conquista della stella Michelin. La seconda ne è da 4 anni la pasticciera, ma il suo ruolo non si esaurisce qui. Anzi, quello tra Fabio Pesticcio e Benedetta Somma è uno degli esempi più felici della proficua collaborazione tra alta cucina e pasticceria, due mondi che non sono mai stati così vicini come adesso.

L'alchimia tra la cucina e la pasticceria dà vita a una serie di piatti “a quattro mani” rispettosi del territorio e in grado di segnare una crescita del ristorante. «Il progetto iniziale nasce da una mia idea – racconta ancora Fabio Pesticcio – ma la collaborazione è tanta. Ho la fortuna di lavorare con un gruppo molto affiatato, e ciò riguarda sia Benedetta che il resto della brigata. Le doti più preziose che vedo nella mia pastry chef sono la precisione, la minuziosità che mostra nel preparare i dolci, con una grande sensibilità verso le intolleranze. Le piacciono molto le spezie, quindi cerchiamo di utilizzarle sia in cucina sia in pasticceria. Ai fornelli, comunque, Fabio e Benedetta attingono a piene mani dalle tradizioni e dalle materie prime della zona della Piana del Sele. Nella cucina del Papavero ognuno mette qualcosa di suo.

Anteprima di "Fabio Pesticcio e Benedetta Somma - Il Papavero" di Marco Gemelli, in uscita sul n°42 di ItaliaSquisita.

In questa notizia

© Copyright 2022. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy