Il Pandoro di Giancarlo Perbellini

Pronti al Natale con una proposta di lievitati tutta da scoprire, all'insegna della leggerezza e frutto di una grande ricerca sulla materia prima.
Erede di una famiglia di pasticceri, lo chef e patron di Casa Perbellini, ha voluto perfezionare al massimo la sua proposta di lievitati in vista delle feste natalizie nel suo laboratorio e pasticceria a Verona X Dolce Locanda. Non solo erede ma grande appassionato dell'arte dolciaria, tanto che lo scorso anno si è aggiudicato anche il riconoscimento di World Pastry Star, entrando nell’olimpo dei migliori pastry chef al mondo. 
Da buon veronese, aver trovato la ricetta perfetta del pandoro per lui è come aver realizzato un sogno: "Questa  pandemia infonde tanta tristezza e anche rabbia - afferma lo chef - ma ho cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno e così ho pensato di dare il massimo anche nella preparazione dei lievitati. Siamo molto soddisfatti del lavoro fatto e mi sento di dire che abbiamo raggiunto un risultato davvero straordinario. Abbiamo realizzato il sogno di dare vita a un pandoro più contemporaneo, sorprendente per la morbidezza dell’impasto e per l’intensa profumazione (...)".
L’arte della lievitazione rappresenta per lui un forte legame con il territorio, tanto che la varietà di dolcezze nella sua pasticceria sono interpretazioni creative e innovative sia dei grandi classici sia delle tipicità venete come l'Offella d'oro, capostipite dell'eredità familiare con una ricetta tramandata dal 1891. 
A questo punto scelto il dolce manca il salato! Se siete a corto di idee per il pranzo di Natale guardate come preparare il pollo alla birra direttamente dalla cucina bistellata di Casa Perbellini. 

In questa notizia

© Copyright 2020. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy