Identità Golose 2020: Costruire un nuovo futuro

Il richiamo esplicito al senso di responsabilità non è più sufficiente, il nuovo tema dell'edizione 2020 del congresso di Identità Golose suona come una esortazione: Costruire un nuovo futuro.
Il programma quasi definitivo di Identità Golose 2020 è online.La sedicesima edizione del congresso internazionale di cucina, pasticceria e servizio di sala, è in programma dal 24 al 26 ottobre, a Milano. Questa edizione si è rivelata più complessa del solito: l'evento doveva tenersi a marzo, come gli altri anni; poi il tempestivo trasferimento a inizio luglio, data che appariva sulle prime ragionevole. Ora ottobre sarà la volta buona.

È cambiata la data, ma non solo: nuovo anche il piatto simbolo, Costata alla brace in brodo di Riccardo Camanini, ed è diverso anche il tema, Costruire un nuovo futuro, perché Identità Golose 2020 racconterà innanzitutto la rinascita del settore dopo il lockdown, alimentando quel senso di responsabilità che ha contraddistinto il settore durante il difficile periodo vissuto.

Sostanzialmente invariata invece la struttura del congresso. Si articolerà come sempre in tre giorni, da sabato 24 a lunedì 26 ottobre, con l'Auditorium a ospitare i relatori impegnati nello sviluppo del tema generale, mentre le altre sale del MiCo di Milano saranno il palcoscenico per le varie sezioni di approfondimento tematico, quelle ormai classiche (Pasta, Pizza, Sala, Pasticceria, Champagne...) e quelle nuove.

Per il programma specifico - solo qualche lezione è ancora da confermare - vi rimandiamo al sito diretto del congresso.

Le modifiche apportate al congresso sono frutto di un volere di rinascita intriso di responsabilità. Paolo Marchi, creatore e curatore di Identità Golose, ha spiegato:
«Oltre due mesi di quarantena hanno segnato profondamente la società in ogni sua forma. Mai come da quando si è diffuso il coronavirus, si è parlato incessantemente di senso di responsabilità, al punto che per noi, che lo avevamo scelto come tema di Identità Golose 2020, è come averlo vissuto, il mantra di ogni azione mirata alla rinascita italiana in ogni suo aspetto.
È letteralmente entrato in crisi il modo stesso di concepire la ristorazione nelle sue varie forme, ovunque nel mondo. Non solo in Italia. Da qui l’obbligo di pensare a una rinascita, a nuove forme, nuove politiche, nuovi modi di porsi verso la clientela e anche verso i dipendenti, a considerare la tradizione e l’innovazione in maniera ancora più legate tra loro. 
Proprio per questi motivi abbiamo cambiato il tema di ottobre, conservando sempre il richiamo esplicito al senso di responsabilità. Che in sé però non basta più. Ecco quindi quello che suona come un'esortazione: Costruire un nuovo futuro».
© Copyright 2020. Vertical.it - N.ro Iscrizione ROC 32504 - Privacy policy