Ricette

Orzotto mantecato alla zucca e fegatini di coniglio

Usate l’orzo come se fosse il riso. Quindi tostatelo in padella con un poco di olio extravergine d’oliva e irroratelo con il brodo caldo. Una volta assaggiato l’orzo e trovato cotto “al dente” (circa 25/30 minuti), mantecatelo con il parmigiano e, al posto del burro, con la purea di zucca, ottenuta semplicemente frullando la zucca cotta al vapore. 

A fiamma viva cuocere con olio extravergine d’oliva i fegatini di coniglio avendo cura di tenerli al sangue (se avete piacere bagnate con poco aceto balsamico). 

Impiattare l’orzotto e i fegatini cotti.

Dello stesso chef