Carlo Cracco e i fratelli Serva per una cena di beneficenza

I grandi chef tornano a scuola a Rieti per l’evento conclusivo del progetto Fare Formazione 2018 con l’obiettivo di raccogliere fondi per sostenere il prossimo ciclo di lezioni.
Il 29 giugno gli ambasciatori del Gusto Carlo Cracco e i fratelli Maurizio e Sandro Serva si alterneranno ai fornelli del Centro di Formazione Professionale Alberghiero di Amatrice, nella sede provvisoria di Rieti, per una cena di beneficenza a favore del progetto Fare Formazione.

Gli chef proporranno ai partecipanti alcune delle loro migliori creazioni, per sostenere il percorso formativo realizzato dall’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto in collaborazione con il Centro Alberghiero di Amatrice, dedicato ai giovani aspiranti chef e maître di sala del quarto anno sperimentale. Al servizio e in cucina ci saranno proprio loro, che avranno l’opportunità di percorrere l’intero processo di creazione di una cena al fianco di tre grandi maestri della ristorazione italiana di qualità: dalla progettazione del menù alla realizzazione dei piatti, dalla scelta della presentazione e della mise en place, al servizio al tavolo.

Carlo Cracco preparerà insieme a loro l’antipasto e il primo della cena con le eccellenze del territorio locale, mentre i fratelli Serva guideranno gli studenti nella preparazione del secondo e del dolce. A coordinare gli allievi, come responsabile dell’aula di cucina, ci sarà lo chef reatino Elia Grillotti, Presidente provinciale della Federazione Italiana Cuochi, mentre in sala i maîtres del centro alberghiero Francesca Berardi, Fabio Spagnoli e Angelo Serani completeranno la squadra.

A dare il via alla cena sarà lo chef Carlo Cracco con uovo soffice alla paprika, asparagi e birra come antipasto, seguito da un rigatone al burro affumicato, con pecorino di Amatrice e pepe di Timut. Poi sarà la volta dei fratelli Serva, che porteranno la loro trota fario e foie gras concoulis di pesca della sabina con vaniglia e per concludere in dolcezza: zuppa inglese.

“Fare Formazione è un progetto in cui abbiamo creduto molto dal principio e di cui iniziamo a vedere i primi grandi risultati. – spiega Cristina Bowerman, Presidente dell’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto – Lo scopo dell'iniziativa non riguarda solo il miglioramento del programma didattico, la preparazione degli allievi o l'aggiornamento dei metodi d’insegnamento, ma include anche la valorizzazione del territorio. Siamo quindi felici di aver iniziato da Amatrice, zona di eccellenza gastronomica conosciuta a livello mondiale […].”

Questo appuntamento chiude l’edizione 2018 dell’iniziativa, inaugurata lo scorso 24 gennaio dal pizzaiolo Renato Bosco. Il patron di Saporè di Verona, ha dedicato agli allievi due giornate intensive sulla panificazione, mentre gli chef Maurizio e Sandro Serva hanno insegnato le proprietà nutrizionali del pesce d’acqua dolce con le diverse tecniche di cottura e l’accompagnamento delle erbe e i profumi che ne esaltano le caratteristiche. A febbraio è stata la volta di Marco Stabile, chef del ristorante Ora d’Aria di Firenze, che ha proposto agli studenti una panoramica sulle numerose tipologie di carni e i loro diversi tagli. Stabile alla fine del suo ultimo giorno di lezione, ha emozionato tutti regalando agli studenti il loro primo coltello da chef. Gli esperti sommelier Mariella Caputo e Marco Reitano, rispettivamente di Taverna del Capitano di Massa Lubrense e de La Pergola di Roma, hanno invece affrontato con i ragazzi l’importante tema dell’accoglienza, del servizio in sala e il ruolo del sommelier.

Fra i partner che sostengono la serata di beneficenza: il pastificio Monograno Felicetti fornirà la pasta per il primo piatto, Casale del Giglio e Allegrini offriranno i vini sia per l’aperitivo che per la cena, il catering del ristorante La Corte di Elia Grillotti metterà a disposizione le proprie attrezzature da cucina e l’azienda L’Opera Allestimenti di Fabio Franceschini  realizzerà gli allestimenti per la serata.

La cena di beneficenza è ad inviti
, con prenotazione obbligatoria. Per informazioni, scrivere a: info@ifrieti.it

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy