Appuntamenti

A Rimini il Festival della Cucina Italiana

Un grande parco dell’enogastronomia con ristoranti a tema sulla pasta, il pesce, la tradizione romagnola, la carne nelle interpretazioni regionali e internazionali, la scuola di cucina con grandi chef, l’antico percorso Romano dell’acqua minerale Galvanina e le sue Bibite Bio, il Premio Nazionale Galvanina.

Gualtiero Marchesi, Gianfranco Vissani, Carlo Cracco, Gino Angelini. Il Festival della Cucina Italiana, giunto alla 14ª edizione e patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna, cala il poker d’assi. E per tre giorni (5-7 settembre) trasforma Rimini nella capitale del cibo d’Italia, proiettandola già in clima Expo 2015. Un Festival della Bontà ospitato nei 10.000 metri quadrati del Parco Terme Galvanina, insieme ai protagonisti della cultura enogastronomica italiana, che si fa racconto attraverso degustazioni, incontri, produttori, proposte culinarie, ma anche musica, spettacoli convegni, benessere e tanto altro ancora.

Tanti Festival in uno, sotto l’attenta supervisione tecnica del Maestro Gianfranco Vissani e un ospite d’eccezione, lo chef riminese Gino Angelini, attualmente ai vertici della cucina in America.

Giunto alla 14ª edizione, il Festival della Cucina Italiana è uno degli appuntamenti enogastronomici più rilevanti che raccoglie il meglio del cibo e del vino, da sempre patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e dalla Regione Emilia-Romagna. Una delle sue caratteristiche è l’essere itinerante: negli anni passati si è svolto nella città del Tartufo Bianco Pregiato di Pergola, all’Isola d’Elba, Londra, Piobbico, San Benedetto del Tronto, San Patrignano e presso la Fiera di Rimini, coinvolgendo il folto pubblico, le televisioni, i giornalisti, i più importanti chef italiani e i buyers esteri in degustazioni di cibi e vini eccellenti.

Momento di punta della kermesse sarà domenica 7 settembre alle 17,30 con le premiazioni dei quattro personaggi a cui sarà assegnato il Premio Nazionale Galvanina, tra i più prestigiosi nel panorama nazionale, quest’anno consegnato al Maestro Gualtiero Marchesi, a cui si ascrive il nuovo corso della cucina in Italia, allo chef Carlo Cracco nella sezione Cucina, a Fede e Tinto di Rai Uno e Decanter di Rai Radio2 per il giornalismo, a Lorenzo Ercole dell’azienda Fratelli Saclà per l’imprenditoria.

Tanti gli eventi e le proposte nella tre giorni del gusto.
Info:
www.festivaldellacucinaitaliana.it

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy