Grandi Ricette

Una ricetta con scampi e una di pasta dal Taste of Roma

Dal 18 al 21 settembre Taste of Roma è stato l'evento enogastronomico di punta che ha attirato visitatori da tutta Italia. Quest'anno alla sua terza edizione, il Taste ha ospitato numerosi chef con altrettante ricette. di Roberta Castrichella


Tre giorni, dodici chef, una location: il Taste of Roma, giunto alla sua terza edizione e conclusosi domenica, anche quest’anno è stato l’occasione che ha chiamato a raccolta il pubblico romano per mostrare e far conoscere alcune delle eccellenze gourmet della capitale.

A presentare le loro creazioni c’erano Giulio Terrinoni di Acquolina Hostaria in Roma, Riccardo di Giacinto di All’oro, Danilo Ciavattini dell’Enoteca la Torre a Villa Laetitia, Andrea Fusco del Giuda Ballerino, Cristina Bowerman di Glass Hostaria, Angelo Troiani de Il Convivio Troiani, Antony Genovese de Il Pagliaccio, Francesco Apreda di Imagò all’Hassler, Heinz Beck de La Pergola-Hotel Rome Cavalieri, Fabio Ciervo de La Terrazza dell’Eden, Roy Caceres di Metamorfosi e Daniele Usai del Ristorante Il Tino.


Trentasei portate in cui si sono mescolate creatività, originalità, innovazione, gusti, sapori, odori e filosofie culinarie tanto diverse tra loro quanto vicine per livello qualitativo.

Tra tutti i primi piatti presentati al Taste, ecco la ricetta di due tra i migliori assaggiati: il risotto alla crema di scampi di Daniele Usai e gli spaghetti al pomodoro affumicato di Danilo Ciavattini, piatto che è stato presentato dallo chef come “L’ambasciatore della cucina italiana nel mondo”.

RISOTTO ALLA CREMA DI SCAMPI di Daniele Usai

Ingredienti per 4 persone:

200 g di sedano,
200 g di carote,
200 g di cipolle,
400 g di pomodoro a grappolo,
carapaci degli scampi,
4 spicchi di aglio,
2 anice stellato,
5 gr di pepe nero,
400 g di riso carnaroli,
olio evo q.b.,
30 g di cognac,
200 g di pomodorini datterini frullati,
400 g di scampi,
80 g di burro,
100 g di creamefraiche,
1 mazzo di prezzemolo,
sale e pepe.

Preparazione:

Bisque: tagliare a pezzi  il sedano, le carote, la cipolla, e i pomodori a grappolo e metterli in una teglia insieme ai carapaci  e tostare a 180° per circa un’ora e mezza.
Trasferire in una pentola, aggiungere acqua fredda  con l’anice stellato, il pepe e portare ad ebollizione a fuoco forte. Schiumare e far sobbollire per almeno 2 ore, filtrare e abbattere di temperatura. Sbianchire le foglie di prezzemolo in acqua bollente e salata dopo averlo lasciato alcuni minuti in acqua e ghiaccio. Scolare e raffreddare in acqua e ghiaccio.
Frullare al blender al fine di ricavarne una salsa liscia e brillante. Riso:Far dorare in un pentolino 2 spicchi d’aglio e dell’olio. Togliere l’aglio e aggiungere il riso che verrà tostato per alcuni minuti. Sfumare con il cognac e aggiungere il pomodoro. Portare avanti la cottura del riso aggiungendo poco alla volta la bisque. Arrivati quasi a cottura far riposare per 1 minuto e mantecare con il burro e la creme fraiche. Aggiustare di sale e pepe.

Disporre il riso sul piatto  e guarnire con gli scampi crudi, la clorofilla di prezzemolo e alcuni germogli.

(foto credit pagina facebook ristorante Il Tino)

 

SPAGHETTO AL POMODORO AFFUMICATO di Danilo Ciavattini

Ingredienti per 4 persone:

280 g di spaghetti,
4 pomodori,
1 rametto di timo,
1 spicchio d’aglio,
olio extra vergine d’oliva dei Colli Etruschi.

Preparazione:

Affumicare i pomodori. Far soffriggere insieme timo, aglio e olio. Aggiungere i pomodori precedentemente affumicati e far cuocere.
Passare i pomodori al passaverdure.
Infine cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata per dieci minuti.

 

 

Qui le ricette dei secondi piatti di Apreda e Caceres:
Merluzzo carbonaro e Carne Optima

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy