Appuntamenti

Roma Vino Excellence: il programma

Gli incontri internazionali dell'evento organizzato in collaborazione fra VinoExcellence & Merano WineFestival al Grand Hotel Parco dei Principi di Roma
12,13 e 14 febbraio 2010 a Roma, al Grand Hotel Parco dei Principi: VinoExcellence & Merano WineFestival per un evento eccezionale. INTRODUZIONE IL PROGRAMMA GENERALE I CONVEGNI SCIENTIFICI HELMUT KOCHER PRESENTA IN DIRETTA L'INIZIATIVA Ecco di seguito il programma Internazionale: GLI INCONTRI INTERNAZIONALI È questo il momento delle degustazioni guidate di grandi vini internazionali, anche a confronto con i grandi vini italiani, guidate da Ian D’Agata e uno dei grandi giornalisti di Roma VinoExcellence & Merano WineFestival. Vini assolutamente unici e rari, impreziositi da commenti ed analisi di esperti autentici, conosciuti e stimati in tutto il mondo. Queste degustazioni guidate, limitate ad un numero massimo di 30 - 45 partecipanti e solo su prenotazione, rappresentano un momento d’apprendimento assolutamente unico nel suo genere e di valore inestimabile, davvero degli attimi irripetibili ed indimenticabili per tutti coloro che amano il vino come noi. Venerdì 12 febbraio 20.30 – 21.30    Gli Incontri Internazionali Chateau Chasse Spleen, la verticale: 2003, 2000, 1995, 1990, 1986, 1982, 1978, 1970, 1966, 1962 insieme a Céline Villars e Jean-Pierre Foubet 22.00 – 23.00    Gli Incontri Internazionali Jean Claude Berrouet e la diversa espressione del cabernet franc in terroirs differenti: La Fleur-Pétrus, Vieux Chateau Saint-André e altri ancora: i grandi vini di Saint-Emilion, Pomerol, Montagne Saint-Emilion, e Paesi Baschi Francesi Sabato, 13 febbraio 16.00 – 17.00    Gli Incontri Internazionali Angelo Pavan  e Cave Spring Cellars: per la prima volta in Italia, otto grandi annate di uno dei più grandi Riesling del Canada e del mondo 17.30 – 18.30    Gli Incontri Internazionali Charles Metcalfe e i nuovi grandi vini del Portogallo: otto grandi vini e il suo nuovo libro “The Wines of Portugal” in omaggio per i presenti 19.30 – 20.30    Gli Incontri Internazionali Chateau de Camensac, il prima e il dopo: 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007 insieme a Céline Villars e Jean-Pierre Foubet 21.00 – 22.00    Gli Incontri Internazionali Jean-Max Manceau e il grande vino rosso della Loira: una eccezionale retrospettiva dagli anni ’50 ad oggi 22.00 – 23.00        Gli Incontri Internazionali Il Cabernet franc e il Merlot di Cheval Blanc: Il ruolo dei portainnesti, di cloni e di terroir diversi: cinque diversi campioni di Cheval Blanc a confronto insieme a Kees Van Leeuwen Domenica, 14 febbraio 16.00 – 17.00    Gli Incontri Internazionali Condrieu Georges Vernay, la verticale: Christine Vernay e Paul Amsellem, e la famiglia che ha salvato il Condrieu 19.00 – 20.00       Gli Incontri Internazionali Viader, il mito americano: Delia Viader e una verticale di un cult-cabernet della Napa LE GRANDI DEGUSTAZIONI VERTICALI DI IAN D’AGATA – I VINI CULT D’ITALIA Sono le degustazioni studiate e pensate da Ian D’Agata, che vogliono raccontare alcuni dei più grandi vini d’Italia di sempre, che oggi sono contesi in tutto il mondo a suon di bigliettoni e suppliche dai collezionisti di tutto il mondo. Venerdì, 12 febbraio 14.30 – 15.30    Grandi Verticali di Ian D’Agata Anna Maria Clementi Ca’ del Bosco: otto grandi annate  insieme a  Maurizio Zanella 16.00 – 17.00    Grandi Verticali di Ian D’Agata Mastroberardino e il Taurasi: dalla antica Roma ad oggi. 2003 Riserva, 2001 Riserva, 1999 Riserva, 1999 “130” Riserva, 1997 Riserva, 1980, 1977, 1968 insieme a Piero Mastroberardino e Dario Pennino 17.30 – 18.30    Grandi Verticali di Ian D’Agata Marco Pallanti e il Castello di Ama: Chianti Classico Bellavista, “le mie (prime) 25 vendemmie al Castello di Ama”: 2006, 2004 Magnum, 2001, 1997 Magnum, 1995, 1993, 1991, 1988 Magnum, 1986, 1982. 19.00 – 20.00    Grandi Verticali di Ian D’Agata Stefano Frascolla e il Redigaffi Tua Rita :  2007, 2006, 2005, 2004, 2003, 2000, 1999 Sabato, 13 febbraio 14.30 – 15.30    Grandi Verticali di Ian D’Agata Marchese Niccolò Incisa della Rocchetta e il Sassicaia: dieci grandi annate dal 2007 (in anteprima), 2006, 2005, 2004, 2003, 2002, 2001, 2000, 1999, 1998 17.30 – 18.30    Grandi Verticali di Ian D’Agata Barbara Sandrone e il Barolo Le Vigne Luciano Sandrone: una icona moderna,  tutte le annate dal 1996 al 2005 19.00 – 20.00          Grandi Verticali di Ian D’Agata Cinzia Merli Campolmi e il Paleo Le Macchiole: il migliore Cabernet Franc d’Italia in purezza, dal  2007 (in anteprima), 2006, 2005, 2004, 2003, 2001, 2000 20.30 – 21.30          Grandi Verticali di Ian D’Agata Bruna Giacosa e il Barolo Le Rocche del Falletto: Un vino leggendario nel mondo: tutte le annate dal 1998 al 2005. Domenica, 14 febbraio 14.30 – 15.30    Grandi Verticali di Ian D’Agata Emanuela Stucchi Prinetti e il Chianti Classico Badia a Coltibuono: 2006, 2005, 2004, 2003, 2000, 1999, 1995, 1981, 1970, 1965 insieme a Maurizio Castelli 17.30 – 18.30    Grandi Verticali di Ian D’Agata Fabrizio Bindocci e il Brunello di Montalcino Il Poggione: una degustazione unica per un produttore storico di Montalcino: 2001 Riserva, 1995 Riserva, 1993 Riserva, 1988, 1980 Riserva, 1975, 1970, 1969, 1966, 1955 I SEMINARI DEL NEW WINE JOURNAL New Wine Journal è la nuova grande rivista telematica, disponibile a tutti su internet creata da Ian D’Agata e Massimo Claudio Comaprini con una loro squadra di degustatori e scrittori giovani e preparati, anche giornalisti professionisti, che hanno saputo e voluto plasmare e formare negli anni.  Una volta che Ian e Massimo si sono sentiti sicuri della professionalità e bravura di ognuno di loro, hanno lanciato il New Wine Journal, mensile via web caratterizzato da indipendenza assoluta di giudizi e un desiderio di essere il vero, grande ambasciatore del vino Italiano nel mondo. Un mensile che  ha raggiunto un successo fenomenale dopo solo pochi mesi di attività. Formattata in pdf, in modo tale da potere essere anche stampata, il NWJ vede tante rubriche diverse scritte dal team degli esperti in redazione, con interviste ai personaggi più importanti del mondo del vino, i racconti dei viaggi per cantine e territori, le degustazioni di vini italiani e soprattutto le più complete degustazioni di vini stranieri raccontate da una rivista Italiana, queste ultime tutte scritte da Ian D’Agata. I Seminari del New Wine Journal vedranno dunque all’opera la squadra di redazione che co-guideranno una serie di degustazioni di grande interesse, ognuna caratterizzata dalla presenza di dieci grandi vini in degustazione con la presenza dei produttori a spiegare i loro vini. Anche qui, come per tutte le degustazioni di Roma VinoExcellence & Merano WineFestival, posti limitati a 45 e prenotazione obbligatoria. Venerdì, 12 febbraio 13.00 – 14.00    I Seminari di New Wine Journal: I vitigni italiani del futuro Il Pallagrello e i suoi fratelli: vitigni antichi e vini nuovi con dieci produttori e vini che ne raccontano la storia Sabato, 13 febbraio 13.30 – 14.30    I Seminari di New Wine Journal: I vitigni italiani del futuro Il dolce confronto: I grandi passiti e vendemmie tardive del Lazio in un faccia a faccia con il mitico Sauternes 14.30 – 15.30    I Seminari di New Wine Journal: I vitigni italiani del futuro I grandi vini dell’Etna con dieci grandi vini e i produttori a raccontare la realtà di un grande nuovo terroir emergente 16.00 – 17.00       I Seminari di New Wine Journal: I vitigni italiani del futuro Mater Matuta: alla scoperta di un nuovo terroir Italiano attraverso una verticale di otto annate di un vino storico Domenica, 14 febbraio 20.30 – 21.30       I Seminari di New Wine Journal: I vitigni italiani del futuro Syrah e Cabernet del Lazio a confronto di Rodano e Bordeaux: dieci grandi vini in degustazione
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy