Strumenti e Attrezzature

Pacojet, la rivoluzione tecnologica in cucina

Pacojet è uno strumento ideato in Svizzera che permette con una sola operazione e in pochi secondi di sminuzzare, trasformare e mantecare un base precedentemente congelata in un apposito recipiente.
“Pacossare”, neologismo coniato per il Pacojet. Un verbo, che non è ancora entrato ufficialmente nello Zingarelli, ma che è “usato” nelle cucine di tantissimi ristoranti gourmet. Strumenti da cucina: Pacojet, ideato in Svizzera, permette con una sola operazione e in pochi secondi di sminuzzare, trasformare e mantecare una base precedentemente congelata in un apposito recipiente. Vediamo come questo può avvenire. L’apparecchio si compone di un blocco motore (sovradimensionato rispetto alla necessità della macchina) in grado di garantire una velocità di rotazione di 2.200 giri/minuto alle due lame montate sull’albero che con un movimento di sali e scendi tritano finemente la base congelata posta nel bicchiere-contenitore in acciaio. Operando in leggera sovrapressione (circa 1,2 atm) il composto oltre ad essere sminuzzato viene perfettamente montato e mantecato. Previo facile settaggio della macchina si possono preparare partendo da circa 900 g di base surgelata a -20 °C da 1 a 9/10 porzioni di prodotto pronto per essere servito al cliente. Il prodotto “ non pacottato” può essere tranquillamente rimesso in congelatore sino al successivo utilizzo, e in tutta sicurezza perché non subisce scongelamento e non viene interrotta la catena del freddo. Che cosa si può preparare con Pacojet? Le possibilità sono veramente tante. La macchina è nata principalmente per produrre gelato e sorbetto assolutamente senza dover utilizzare basi neutre, zucchero invertito, additivi chimici, ecc. Se con la gelatiera ci vogliono almeno 20 minuti con Pacojet è questione di poche decine di secondi. Scegliendo però tra i diversi tipi di lame con cui viene fornito è possibile realizzare moltissime altre preparazioni, come quelle salate, sempre partendo dagli ingredienti di base surgelati: baccalà mantecato, mousse di salmone, mousse di pesci misti, salse a base di ortaggi, farce per ripieni, tartare di carne o di pesce e tanto altro sempre senza l’ausilio di additivi chimici. Un’attrezzatura professionale che non può più mancare in tutte le cucine di ristoranti! (Nella foto un momento della presentazione di Pacojet, fatta dallo chef Augusto Celata,dell’Istituto Alberghiero Carlo Porta di Milano, allo spazio Medagliani di Milano)