Nespresso lancia la nuova gamma “Master Origin”

Indonesia, Ethiopia, India, Nicaragua e Colombia: un viaggio intorno al mondo per scoprire cinque nuovi caffè e vivere esperienze sensoriali uniche ispirate ai territori d’origine e all’abilità dei coltivatori locali
Nespresso presenta Master Origin, la nuova gamma nata dall’incontro tra cinque straordinari territori d’origine e dall’abilità degli esperti locali della coltivazione del caffè, custodi di tecniche di lavorazione uniche.
Indonesia, Ethiopia, India, Nicaragua e Colombia: cinque miscele pregiate, dall’aroma e dal gusto sorprendenti. Ogni caffè Master Origin è infatti un viaggio esclusivo all’insegna della scoperta, una sorprendente esperienza di degustazione ispirata alla terra, resa unica dai diversi metodi di coltivazione di ciascun caffè.
Dalle montagne boscose di Sumatra alle vallate tra gli altipiani del Nicaragua: in ogni regione, Nespresso collabora con i coltivatori del posto e ne valorizza le pratiche locali, che hanno un ruolo fondamentale nel creare caffè dall’aroma e dal gusto unici.
In Etiopia, i chicchi di caffè vengono rastrellati a mano meticolosamente ogni ora, per garantire un’asciugatura naturale ed omogenea. In Colombia viene praticata la raccolta tardiva: le ciliegie di caffè restano sulla pianta molto tempo, fino a raggiungere una sfumatura di color porpora intenso. A Sumatra, in Indonesia, i coltivatori utilizzano un metodo tradizionale, detto “wet hulling”, mentre in Nicaragua viene adottato un approccio più delicato, detto “black honey”, che prevede di lasciare lo strato di mucillagine sul chicco di caffè durante l’asciugatura, cosicché il chicco assorba gli zuccheri naturalmente contenuti al suo interno. Il caffè proveniente dall’India viene sottoposto alla cosiddetta “monsonizzazione”, un’antica tecnica che risale all’epoca in cui il caffè trasportato via mare assorbiva naturalmente l’umidità dell’oceano, che faceva gonfiare i chicchi conferendo loro un nuovo gusto molto particolare.
“I complessi metodi di lavorazione locali, così diversi e specifici per ogni Paese, insieme al terroir che caratterizza il territorio d’origine, fanno di ogni Nespresso Master Origin un caffè veramente unico e originale – ha commentato Massimiliano Marchesi, Nespresso Coffee Ambassador. Un risultato che è frutto della fiducia e del rapporto che Nespresso ha instaurato negli anni con i coltivatori locali nei diversi Paesi in cui il caffè viene coltivato, grazie al Nespresso Sustainable Quality Program. Nespresso pone infatti da sempre grandissima attenzione alle origini e alla cura dei propri caffè: un percorso che ci ha portato oggi a presentare la nuova gamma Nespresso Master Origin, che intende proprio valorizzare e celebrare la maestria di chi, ogni giorno, è dedito alla cura dei nostri straordinari caffè.”


I cinque nuovi caffè della gamma "Master Origin"

Indonesia: un caffè inconfondibile per corposità e per gli aromi che ricordano il pane grigliato, il tabacco, il cioccolato fondente e il miele di castagno. Un caffè dal profilo aromatico ricco e legnoso, ottenuto con la tecnica “wet hulled”: i maestri Indonesiani privano i chicchi del pergamino quando sono ancora umidi, per lasciarli asciugare a contatto diretto con i raggi del sole.

Ethiopia: un caffè dolce e molto aromatico, che richiama il tè al bergamotto, l’albicocca essiccata, la marmellata di agrumi e mandarini; una miscela dal profilo aromatico fiorito e vivace, il cui segreto è l’asciugatura naturale: un metodo perfezionato nel corso di diversi anni e che prevede che le ciliegie di caffè intere vengano lasciate ad asciugare sotto il sole cocente degli altipiani.

India: un caffè inconsueto e complesso, molto corposo e dal carattere potente con note che ricordano il pepe nero, il cacao, la cannella e la liquirizia; un caffè dall’aroma straordinariamente intenso e speziato, risultato della potenza e dell’umidità dei monsoni che si abbattono sulle coste indiane per diversi mesi e che vengono sfruttati dai coltivatori mediante l’antica tecnica della monsonizzazione.

Nicaragua: una tazza dolce, armoniosa, dalla consistenza vellutata e dagli aromi che ricordano il caramello, il cioccolato gianduia e il miele di tiglio; un caffè ottenuto con un complesso metodo di lavorazione noto come “black honey”, che consiste nel lasciare essiccare al sole il chicco con residui di polpa del frutto che rende il caffè straordinariamente dolce come il miele.

Colombia: un caffè sorprendente, allegro e vivace con note zuccherine di frutti rossi, freschi ed essiccati, di biscotti e di uva passa rossa. Un caffè che si ottiene con un procedimento molto lungo che gli conferisce un profilo aromatico fruttato e vibrante. La tecnica della raccolta tardiva prevede infatti che il caffè venga lasciato maturare sulla pianta per molto tempo; all’alba di ogni nuovo giorno si procede a valutare ogni singola ciliegia, raccogliendo soltanto quelle perfettamente pronte.

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy