Homepage

Metodo Simonit&Sirch per i vini della Valtellina

La Scuola Italiana di Potatura della vite apre le porte alla Valtellina.
La Scuola Italiana di Potatura della vite, itinerante e unica nel suo genere a livello internazionale, apre le porte alla Valtellina. Il Consorzio Tutela Vini della Valtellina intensifica dunque gli investimenti sulla formazione vitivinicola attivando una nuova e preziosissima collaborazione della società “Preparatori d’uva” guidata da Marco Simonit e Pierpaolo Sirch. Ha avuto, da poco, inizio il progetto di miglioramento agronomico dei vigneti della Valtellina che ha visto coinvolti numerosi tecnici e professionisti del settore. Alta partecipazione, forte interesse e spirito costruttivo hanno contraddistinto una platea disposta a mettersi in discussione di fronte all’insegnamento di questo nuovo metodo di potatura. Al progetto hanno aderito undici aziende associate interessate a un approccio più informato, e attratte dalla possibilità di istruire personale qualificato per la gestione del vigneto, attraverso l’acquisizione di metodi per la salvaguardia delle viti. Un corso formativo articolato in una lezione teorica di alto livello in aula, seguito da lezioni pratiche sul vigneto. Sono stati avviati 12 cantieri di sperimentazione del metodo in tutte le sottozone della denominazione Valtellina, una presenza sul territorio a macchia di leopardo. L’obiettivo è in definitiva quello di avere piante più sane e longeve che producano uve di qualità superiore, senza perdere di vista l’alleggerimento dei costi di produzione. Il metodo Simonit&Sirch - che consiste nel potare sempre sul legno giovane con un approccio lento e mirato - ha portato a risultati sorprendenti: notevole allungamento della vita media dei vigneti e diminuzione, in alcuni casi, fino al 50% delle ore di potatura.
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy