Luoghi e Itinerari

Le migliori pizzerie a Milano

Le migliori pizzerie a Milano, tra l’innovazione e la tradizione dei forni a legna. La selezione di ItaliaSquisita e della giornalista Roberta Schira.
Milano, si sa, è un crogiuolo di discendenze napoletane e oramai il milanese doc non esiste più. E questo è un vantaggio se il napoletano verace ha portato con sé tutta la sua sapienza in materia di pizza: la pizza Margherita non è mai stata così buona! Italiasquisita e la scrittrice e giornalista del Corriere della Sera Roberta Schira hanno selezionato le migliori pizzerie di Milano, quelle in cui la tradizione del forno a legna, la qualità eccelsa degli ingredienti e le location caratteristiche sono sotto i denti di tutti. Pizzerie Milano? Ecco la cernita gourmande della migliori pizzerie a Milano.     Meucci: Atmosfera spartana, davanti al Teatro del Verme (zona Magenta). È un locale storico, aperto negli anni ’50 da un visionario pizzaiolo toscano. La pizza ora viene cotta nel tegamino di ferro, dopo una lievitazione abbastanza lunga. Pizze piccole, soffici e un poco alte, i bordi croccanti, saporita quanto basta. (via S. Giovanni sul Muro 21, a Milano, Tel. 02 86450526).     Antica Pizzeria Fiorentina: La pizza della tradizione fiorentina, in tutto il suo carattere rustico e croccante. È una pizza al taglio fatta coi vecchi crismi, rigorosamente a forno a legna. Da assaggiare le pizze al trancio alla salsiccia toscana, ai carciofi, alle zucchine. (Viale Bligny, 41, a Milano, Tel. 02 58306292, www.anticapizzeriafiorentina.com/).     Pizzeria Naturale di Milano: Forno a legna e ingredienti biologici per questa pizzeria un poco modaiola e molto affollata nel weekend (zona Ticinese). La location è molto suggestiva: su due piani, quello inferiore ricorda le taverne di una volta. Pizza bianca eccezionale, margherita, focacce alle verdure. (via Edmondo De Amicis 24, a Milano, Tel. 02 8395710, www.pizzerianaturale.it).     Ciripizza: La pizza napoletana dall’impasto sottile o doppio strato, qualunque sia la voglia del momento. La Regina Margherita è buonissima, ma anche le altre pizze della tradizione, riviste solo nel nome. Anche buone pizze integrali. Al forno ci sono due bravissimi pizzaioli, Alessio e Sergio. (via Canonica 63, a Milano, Tel. 36561221, www.ciripizzamilano.com)     Nisida: In questo contesto il DNA del Vesuvio viene fuori alla grande. Non solo si possono gustare ottime pizze napoletane, ma anche degustare i prodotti del territorio selezionati e realizzati dagli stessi proprietari: mozzarelle di bufala, limoncelli, ricotte, vino. Da assaggiare la Margherita col cornicione ripieno di ricotta e il Ripieno Bagnoli con parmigiana di melanzane. (Via Luigi Porro Lambertenghi 19, a Milano, Tel. 02 97378447, www.nisidaverace.it)   Spontini: Nonostante sia una catena di pizzerie (siamo ormai giunti al quarto locale in via Cenisio, dopo Buenos Aires, Papiniano e Marghera), Spontini non ha mai rinunciato alla qualità delle materie prime, fin dal 1953. Pizza al trancio molto interessante, vale la lunga fila d’attesa. Ingredienti semplici: “acqua di Milano, farina di grano tenero macinato 00, polpa di pomodoro dall’Emilia, mozzarella di latte vaccino, acciughe e origano, oltre a sale e pepe, mentre nella teglia viene versato un filo di olio di soia su cui la pizza sfrigola”. (www.pizzeriaspontini.it)     A’ Pazziella: E’ un ristorante pizzeria in stile moderno, dai cromosomi vigorosamente napoletani. Da assaggiare le pizze della tradizione partenopea, ricche e fragranti, con il cornicione alto. Oltre alla pizza con mozzarella di bufala e pomodorini è necessario provare i panini di pasta di pizza ripieni e i calzoni farciti con ricotta, provola o scarola. Pizza napoletana mon amour! (via Palladio 4/6, a Milano, Tel. 02 58325708, www.apazziellaristorante.com/)   Foto by 2Spaghi, Marchi di Gola.
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy