Ristoranti

La Trota a Rivodutri: alta cucina coi pesci di fiume

Maurizio e Sandro Serva sono i creatori de La Trota a Rivodutri. Da semplice trattoria a ristorante stellato: alta cucina coi pesci di fiume!
Genio e caparbietà hanno traghettato “La Trota” di Rivodutri (RI) da semplice trattoria di fiume a ristorante in odore di seconda stella Michelin. Maurizio e Sandro Serva sono i fratelli creatori del ristorante, uno in sala l’altro in cucina, ma sempre uniti nell’eccellenza. Alta cucina coi pesci di fiume e 1000 etichette di vini! Già il posto, di per sé, vale una visita. Si arriva ai piedi delle Sorgenti di Santa Susanna (peraltro dichiarate Monumento Naturale dal 1977) e sembra che parta in sottofondo la Toccata di Paradisi, la melodia che un tempo allietava gli intervalli televisivi tra una trasmissione RAI e l’altra. La limpidezza delle polle d’acqua, la brezza che spira leggerissima, l’incanto delle pale ancora in attività del vecchio mulino, tuffano l’animo in un’esperienza mistica in linea col battito della natura. Panorami rimasti immutati nel corso dei secoli, che hanno giovato all’economia dei piccoli produttori sabini e all’autenticità caratteriale delle genti del luogo. Un’incursione a “La Trota” di Rivodutri comincia sempre con un “perditempo”: un trittico a tema su un determinato ingrediente del territorio. Possono essere le erbette spontanee, i broccoli, i peperoni, le cipolle, o ad esempio le patate, declinate in una pallina di gelato (di patate), un cannolo tiepido ripieno di crema (di patata), una zuppetta calda (di patate). L’attesa si inganna con il cestino dei pani, aromatizzati con mais, guanciale, semi di papavero, farro e limone. Ma poi ecco che sfilano i classici della casa: l’Uovo di carciofo con crema di topinambur al Cinar, la Zuppa di tinca con passaggio speziato, il Cappuccino di zucca marinato al cardamomo con ricotta al caffè e croissant al sale d’arancia, la Zuppa di agrumi con cioccolato bianco al sale ripieno di mango e gelato alle olive nere. Conclude la ghiotta carrellata un dolce di Ricotta con salsa d’arancia e pistacchi di Bronte, per questo ristorante nato in perfetta simbiosi con il giardino, il paesaggio fluviale e la gente che lo circonda. In carta anche 1.000 etichette di vino, frutto di una personale e ragionata ricerca tra aziende storiche e piccoli produttori meno noti, suddivise tra 700 etichette nazionali e 300 delle migliori produzioni francesi e tedesche. Info: www.latrota.com Foto by ScattidiGusto

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy