Chef

La filosofia de "La Fiorida"

La Fiorida di Mantello si appresta a scrivere nuove pagine della sua storia,iniziata dal sogno di valorizzare ed attualizzare gli aspetti emozionali, di gusto e salute propri della tradizione agricola valtellinese attraverso le potenzialità di un’azienda agricola modernamente concepita.
Oltre ad essere diventata una struttura turistica immersa nei ritmi della natura, votata al benessere e ad esperienze gastronomiche di assoluta qualità, nel 2013 è stata insignita dalla stella della Guida Michelin, grazie alla creatività ed alla filosofia dello Chef Gianni Tarabini.

Oggi questo percorso si apre a nuovi capitoli, con l’arrivo di Franco Aliberti, uno degli Chef più giovani e promettenti del panorama italiano. Massimo Spigaroli, Alain Ducasse, Gualtiero Marchesi, Massimo Bottura e Massimiliano Alajmo sono solo alcuni nomi che hanno segnato la sua formazione ed ora il suo eclettico talento approda sul fertile terreno de La Fiorida, abbracciandone lo spirito per dare vita a nuovi frutti.
I prodotti di qualità della filiera agricola, casearia e salumiera dell’azienda valtellinese troveranno così in Franco Aliberti un nuovo interprete che potrà tradurre in nuove declinazioni i sapori più naturali ed i saperi di un territorio esteso tra Lago di Como e Alpi, accanto a Chef Gianni Tarabini ed alla sua consolidata brigata di cucina.

La contaminazione delle idee è un connotato che contraddistingue La Fiorida: dal congresso di CHIC – Charming Italian Chef recentemente ospitato nella sua struttura, passando per l’appuntamento annuale con gli Chef stellati de “il Bitto e Le Stelle”, questa nuova collaborazione con Franco Aliberti sarà un ulteriore impulso per offrire gusto, salute ed emozioni in ogni degustazione firmata da La Fiorida e dal suo ristorante stellato La Présef.

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy