Ristoranti

Il nuovo ristorante di Felice Lo Basso

Da maggio, l'ex cuoco di Unico e Alpenroyal in Alto Adige (una stella Michelin in entrambe le esperienze) guiderà il Felix Lo Basso restaurant all'interno del TownHouse Duomo.
Niente light lunch, niente scorciatoie. Il ristorante conterrà non più di 40 coperti e aprirà a pranzo e cena. I lavori sono già in corso per attrezzare la cucina a vista e il banco bar, con due idee precise: «La cucina a vista mi permetterà di agire più direttamente con i clienti, di coccolarli, mentre il bar dove prenderà posto un bartender di ultima generazione capace di preparare cocktail food pair, per offrire agli ospiti quel momento di indugio sulla terrazza per godersi in tranquillità il panorama».

Il menu conterà su pochi piatti, al nuovo indirizzo traslocheranno certamente la Carbonara di baccalà, il Canederlo di gambero e il Risotto alla parmigiana («Un ricordo legato alla mia mamma, Rosa, chiudi gli occhi e pensi di mangiare una parmigiana di melanzane e invece mangi un risotto»). Ci sarà anche il menu a mano libera, depennato negli ultimi tempi di Unico, “La passione e l’intuizione”, ovvero un dialogo a due voci fra ospite e chef: quattro ingredienti a portata, il cliente ne sceglie uno e il cuoco elabora il menu. La sfida veramente nuova sarà non perdere quota nell’olimpo gourmet, e per questo le altezze sempre più vertiginose non bastano, e non bastano nemmeno le ambizioni.



In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy