Il Luogo di Aimo e Nadia: dove tutto è iniziato e non smette di evolvere

Stefania Moroni, Alessandro Negrini e Fabio Pisani presentano la nuova veste de Il Luogo, un’ulteriore espressione dell’evoluzione, del passaggio generazionale e della proiezione al futuro del gruppo.
Il Luogo di Aimo e Nadia, la storica insegna dell’eccellenza culinaria italiana nota in tutto il mondo, si rinnova con un restyling degli interni e un nuovo spazio dedicato a workshop e master class. 
Il ristorante è stato rinnovato per ampliare e ripensare gli spazi, conservandone alcuni segni storici e nell’ottica della continuità con i valori che, in questi anni, hanno reso Il Luogo di Aimo e Nadia un punto di riferimento nella cultura gastronomica italiana. Il progetto è caratterizzato da un’attenta ricerca dei materiali, principalmente naturali e italiani, capaci di comunicare i concetti di italianità e qualità propri de Il Luogo e in armonia con l’idea di accoglienza e cucina che viene proposta. 
Il progetto architettonico è stato realizzato da Fontana Architetti e include la creazione di un nuovo volume nato da una riqualificazione dell’area a cielo aperto situata dietro al ristorante, a segnare un nuovo punto d’integrazione tra interno ed esterno della struttura. Il design degli interni, ad opera dello Studio Vudafieri-Saverino Partners, predilige ambienti accoglienti in cui legno, principalmente noce canaletto, e tessuto avvolgono e decorano lo spazio, mentre i colori rispecchiano il quartiere milanese residenziale in cui il ristorante è nato. Ancora una volta a testimoniare un continuum tra passato e futuro, interno ed esterno. 

Profumi e sapori: la ricchezza del territorio
Il legame tra storicità e innovazione prosegue anche in cucina con Alessandro Negrini e Fabio Pisani - chef patron de Il Luogo di Aimo e Nadia ed eredi dello stile unico di Aimo e Nadia - che oggi insieme a Stefania Moroni gestiscono l’attività. Partendo dalla ricchezza del territorio italiano, degli ingredienti provenienti dalla nostra penisola gli chef recuperano i profumi e sapori, portandoli nell’attualità: una cucina viva, in cui coesistono la speciale attenzione all’origine del prodotto, la relazione con il produttore, l’accurato lavoro di ricerca sugli ingredienti e sulle tecniche di lavorazione. 

Il Theatrum dei sapori
A completare il restyling de Il Luogo, un nuovo spazio annesso al ristorante, il Theatrum dei sapori. Un luogo nel Luogo dove ingredienti e materie prime del nostro territorio sono protagoniste di incontri e master class. Un teatro dove verranno messi in scena i sapori per chiunque voglia avvicinarsi al mondo della cucina, per passione o ambizione professionale, attraverso l’esperienza diretta, la conoscenza e l’approfondimento della storia della gastronomia italiana. Il Theatrum dei sapori è pensato per iniziative culturali gastronomiche, per la ricerca, lo sviluppo di nuove idee e nuove tecniche di preparazione e per la formazione di nuovi professionisti adatti ad intraprendere un percorso lavorativo nel settore dell’alta gastronomia. 

I diversi luoghi di Aimo e Nadia
Continuità, dedizione e cura sono i fondamenti della filosofia de Il Luogo di Aimo e Nadia, il punto di partenza di un progetto che negli anni è cresciuto, grazie alla passione di Stefania Moroni, Alessandro Negrini e Fabio Pisani. Insieme hanno costruito un’impresa di ristorazione che oggi include, oltre al ristorante due stelle Michelin, il bistRo e il nuovo spazio VOCE, insieme ad un servizio di catering di alto profilo. Il nome Aimo e Nadia è associato alla capacità di declinare i propri principi e i valori in diverse offerte gastronomiche che si concretizzano nello sviluppo di nuove attività imprenditoriali, sempre caratterizzate da italianità, rispetto della storia della gastronomia italiana e la qualità dell’offerta.

Photo Credit: Paolo Terzi

In questa notizia

© Copyright 2019. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy