Strumenti e Attrezzature

Il food design dello chef Nicola Batavia

Nicola Batavia , chef del ristorante L’Birichin di Torino, ha inventato un food design caratterizzato dal solo legno.
Nicola Batavia è l’ingegnoso chef del ristorante Il Birichin a Torino. Creatore e brand dell’arte culinaria del bacino mediterraneo, viaggiatore nel mondo arabo, questo chef prepara le sue pietanze all’interno di cubi di legno per regalare a ogni pietanza una cottura dal sapore esclusivo e un’originale scenografia. Nicola Batavia vive tra l’Italia e il Marocco dove, a Casablanca, è patron del ristorante “La Scuderia di Nicola Batavia”. Nicola Batavia osa creare, unico al mondo, una cucina che sposa la natura attraverso uno dei suoi elementi, il legno. E proprio in piccoli cubi di legno, cuoce e serve le sue pietanze adagiandole su insoliti piatti in plexiglass trasparente. Legno non resinato, morbido come il ciliegio, ideale per affumicare piatti a base di pesce e regalare al palato un sapore originale e all’olfatto un profumo intenso: legno d’abete, forte e persistente, per realizzare il cubo di vitello tonnato dal gusto maturo, compatto e rotondo. Una cucina che, non solo si mangia, si gusta, ma si osserva, si scopre, ammalia la vista e riempie le narici. Il food designer, oggi è una tendenza, una ricercatezza, ma per lo chef è il giusto completamento della sua opera culinaria, è la veste dei suoi piatti. La scelta della cucina in cubi di legno nasce nel tempo, pensata, ricercata, evoluta con il lavoro costante del padre di Nicola, bravo falegname che unisce, così la sua passione a quella del figlio per vestire, di novità, di stupore, di sapore, le pietanze. Fuoriesce dallo standard del menu perché la sua cucina è emozionale, segue solo l’estro, l’istinto irrefrenabile di cercare novità, di anticipare i sapori del futuro. Info: www.birichin.it

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy