Homepage

I Migliori Chef Emergenti del Sud

Il Premio al Miglior Chef Emergente del Sud è una ghiotta occasione per conoscere le migliori promesse della cucina italiana del mezzogiorno. Grazie a Luigi Cremona, collaboratore di ItaliaSquisita
Ecco come Luigi Cremona, collaboratore di Italiasquisita, descrive il gruppo dei giovani chef promettenti dell’Italia meridionale, che stanno fiorendo a livello nazionale. Le regioni prese in considerazione per questa classifica scaturita dal Premio Miglior Chef emergente del Sud sono: Puglia, Basilicata, Campania e Sicilia.

Leonardo Vescera, 37 anni e le sue prime esperienze lavorative sono state a Vieste. Poi è iniziata la sua peregrinazione in territorio nazionale portando sempre il Gargano sulla tavola: dalla “Torre dei Galluzzi” di Bologna, al ristorante “La frasca” di Castrocaro Terme, passando per l’Hotel Eolian nelle isole Eolie fino al “Billionaire” e “Pepero” di Porto Cervo. Dopo aver girato l’Europa, Leonardo rientra in Italia e lavora al ristorante “Don Alfonso” a S. Agata dei Due Golfi. A Roma, ottiene la prima stella Michelin. Grazie alle esperienze  maturate è nato a Vieste il suo ristorante “Il Capriccio”, situato sul porto turistico. (info@ilcapricciodivieste.it)

Donato Episcopo, 35 anni, è attualmente chef executive del ristorante “Le quattro spezierie” dell’hotel cinque stelle lusso “Risorgimento Resort” (del gruppo Vestas) di Lecce. Donato ha lavorato in tutta Italia, ad esempio presso “La Pergola” dell’Hilton a Roma da cui nasce la sua partecipazione alla realizzazione del libro di cucina dello chef Heinz Beck, pubblicato nel 2001. Ama i sapori forti e la ricetta presentata al Premio, la pasta “Nbiscatae fagioli schiacciati della minerva su guazzetto di cozze e seppie” ha trionfato in giuria. (info@risorgimentoresort.it)

Agostino Iacobucci ha 28 anni e fa lo chef nel ristorante “Casa Scola” a Meta. La sua cucina è una raccolta del tradizioni in chiave moderna. I suoi alleati preferiti sono l’olio extravergine di oliva della penisola sorrentina, il carciofo di Schito, il pomodoro San Marzano e il provolone del Monaco. “Elogio Campania" è il nome del suo piatto, preparato durante il Premio Chef Emergente Sud. Gli ingredienti? Scaroline di Castello selvatiche e ricotta dei Monti Lattari bruciata. (agostinoiacobucci@libero.it).

Giampietro Albanese è lo chef del ristorante “Il Castagneto” di Roccamonfina. È esperto dei prodotti casertani e in particolare del Lauticauda e del maiale nero, oltre che dei formaggi locali e dei prodotti del parco come castagne, funghi e frutta secca.

Giuseppe Iannotti, 27 anni, ingegnere e sia proprietario che chef del ristorante “Kresios” a Castelvenere. Se qualcuno gli domanda «La tua è una cucina semplice?» lui risponde «Assolutamente no!», in barba alle finte semplicità culinarie. Non a caso, dopo il diploma di scuola alberghiera, Giuseppe si è laureato in ingegneria informatica. Nella sua cucina c’è molta attenzione per la tecnica e per la valorizzazione del prodotti regionali. “L’uovo di Chicchiniello al vapore in burro di cacao con asparagi selvatici e lardo croccante” è uno dei suoi piatti…difficili! (www.kresios.com)

Giovanni Zichichi, 25 anni, è il titolare e chef del ristorante “Nannì” di Trapani. Giovanni si è diplomato presso l’Istituto Professionale Alberghiero di Erice. Tra le esperienze lavorative in qualità di chef, Giovanni ha al suo attivo il ristorante “Giardino Corallo” di San Vito Lo Capo , il ristorante “ Ottoemezzo restaurant & lounge bar” e l’Hotel Villaggio “Calamancina” 4 stelle di San Vito lo Capo Trapani. (www.ristorantenanni.it)

Luca Cannizzaro, 29 anni, è chef ed amministratore del ristorante “La Sirenetta” di Modica (RG) ed ha svolto numerosi stage scolastici in occasione di manifestazioni culinarie provinciali. Per citarne alcuni: stage professionale nei locali di cucina sulla nave “Costa Allegra” di Costa Crociera e sulla nave “Ausonia” della compagnia Grimaldi Crociere; presso il “Jolly Hotel Atlanta” di Bruxelles e il “Jolly Hotel” di Catania. (manuelasirenetta@hotmail.it)

Giuseppe Costa è il vincitore del Premio Miglior Chef Emergente Sud 2009. A soli 28 anni, Giuseppe vanta numerose esperienze professionali, in Italia e all’estero. Attualmente è lo chef del ristorante “Il Bavaglino” di Terrasini (PA). Ha lavorato presso il ristorante “Il Baglio” di Scopello (TP); presso lo “Zur Rose” ad Appiano (BZ); e presso il “Jolly Hotel Du Grand Sablon” di Bruxelles. (www.giuseppecosta.com)

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy