Giovanni Sorrentino di Gerani

Italia, anni 2000. A Castiglione della Pescaia, uno dei ristoranti a firma di Monsieur Alain Ducasse: L’Andana. In queste cucine sono tanti i giovani che vanno a imparare “il mestiere”, rigore, precisione, tecnica e stilistica.
Tra questi ragazzi c’è Giovanni Sorrentino da Sant’Antonio Abate, Napoli. Successivamente fa tappa da Gennaro Esposito, Michele Deleo, Chalet d’Adrien in Svizzera con Mirto Marchesi. Dopo la parentesi salernitana al Vinile, Giovanni capisce che è arrivato il momento di aprire uno spazio tutto suo dove poter fare quello che gli piace. Semplicità è la sua parola d’ordine; una semplicità non scialba, ma che affonda a piene mani nella tradizione campana, prefiggendosi un obiettivo ed un claim molto ambizioso: ‘Moderna Tradizione’. Proprio così. Le grandi trattorie italiane stanno scomparendo, tutti vogliono fare il grande ristorante e stiamo perdendo quella che è la nostra cultura più importante, ossia la tradizione in cucina migliorata dalla tecnica e dalla selezione di materie prime, quelle vere 

Gallery

  • Sorrentino
  • Sorrentino 2
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy