Fipe: l'anno del cibo italiano passa dalla ristorazione

"2018, anno del cibo vuol dire anno della ristorazione. In occasione della presentazione stamani del programma di iniziative a cura del MIBACT e del MIPAAF per celebrare i dodici mesi dedicati alla promozione a tutto tondo della filiera agroalimentare del Belpaese, Giancarlo Deidda, Vicepresidente di Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi ricorda in questo ambito il ruolo ed il valore rappresentato dal variegato mondo dei pubblici esercizi e della  ristorazione: "Con 41 miliardi di euro di valore aggiunto e un milione di addetti la ristorazione si conferma componente decisiva dell'intera filiera agroalimentare. Se a ciò aggiungiamo che per i turisti stranieri ristoranti e bar sono ai primi posti delle cose che più apprezzano dell'Italia è evidente come la valorizzazione del cibo italiano non può non passare anche e soprattutto per la ristorazione".
"Il 2018 sarà un anno molto importante per l'agroalimentare - conclude Deidda - e nel salutare la scelta di autorevoli rappresentanti della ristorazione come Massimo Bottura e Enzo Coccia nel Comitato Tecnico di Coordinamento che si è insediato oggi auspichiamo che al settore sia dedicata l'attenzione che merita".  

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy