News

Epokale, l’esclusivo vino della miniera

Dopo aver riposato per sette anni in una miniera a 2000 metri di altezza Epokale è pronto a regalare sapori eleganti e raffinati che riprendono uno stile presente in Alto Adige da oltre due secoli.
Epokale non è solo il nome di un vino ma è il termine che descrive l’amore e la passione di chi ha creato un prodotto in grado di suscitare sensazioni uniche, di chi ha liberato il vino dai classici standard convenzionali. Questo è quello che ho provato durante la giornata dedicata a destare il profondo riposo di “Epokale”, dove ho potuto apprezzare la passione e l’attenzione ai dettagli di una cantina che non a caso si è conquistata l’appellativo di “Casa del Gewürztraminer“ (vitigno aromatico per eccellenza).

Tramin è un vino dalle particolari e inconfondibili doti olfattive, nato da un territorio affascinante, integro nella sua naturalezza e caratterizzato da paesaggi montuosi, valli ricche di corsi d’acqua e molte aree naturali protette. Siamo in Alto Adige, perfetta dimora per i vitigni capostipiti di grandi vini dalla forte connotazione aromatica, che rappresentano il territorio e l’anima stessa di Cantina Tramin, una delle più antiche cantine in questa meravigliosa regione.

Capacità di fare sistema, flessibilità e coinvolgimento diretto dei singoli sono i punti cardine di Cantina Tramin, che sin dal 1898 valorizza e fa conoscere al mondo intero il suo territorio, ricco di profumi straordinari, attraverso vini che con la loro ineguagliabile eleganza, sublimano ricordi ed emozioni.

Proprio dalla tradizione e dalla costante ricerca è nato Epokale, un vino potente, ma al tempo stesso elegante e leggiadro, con una dolcezza chiaramente percepibile, prodotto con le uve scelte da due tra i vitigni più vecchi di Gewürztraminer È il vino che viene da un’epoca remota. Per esplorare tutto il potenziale di longevità del Gewürztraminer Cantina Tramin è andata indietro nel tempo per riproporre una versione comune in Alto Adige da oltre due secoli fa.

"Ormai da parecchi anni - spiega Wolfgang Klotz, direttore commerciale di Cantina Tramin - ci stiamo impegnando nella valorizzazione di questo vitigno e la nostra azienda è ormai riconosciuta da tutti come la Casa del Gewürztraminer. Ora abbiamo voluto realizzare un vino che ne esplorasse il potenziale di longevità e per farlo siamo andati indietro nel tempo, di almeno due secoli, quando nel Sudtirolo il Gewürztraminer veniva spesso proposto con un generoso residuo zuccherino".

La prima annata di Epokale è frutto della vendemmia 2009
. Dopo la vinificazione con pressatura soffice, il vino ha sostato per 8 mesi sui lieviti prima di essere imbottigliato ed essere portato, ad agosto 2010, nella miniera di Monteneve, in Val Ridanna, ad oltre 2000 metri di quota. Si tratta di una miniera dismessa di metalli preziosi, con temperatura di 11° e umidità al 90% costanti per tutto l’anno, e pressione atmosferica pari a quella esterna. Qui il vino è stoccato al buio, a 4 chilometri dall’imbocco della galleria e ad un profondità di 450 metri sotto la montagna.

Il risultato è un vino potente, con un residuo zuccherino ben percepibile, ma perfettamente bilanciato da una nota di freschezza. Lo spettro olfattivo è particolarmente ricco ed esalta il concetto di "suadenza olfattiva" di cui Cantina Tramin si è fatta interprete nel territorio. Una complessità che spazia dalle note floreali e fruttate tipiche della varietà e ancora ben percepibili (dal litchi ai petali di rosa, dai fiori bianchi ai frutti esotici) ad un ampio spettro di sentori speziati dolci (chiodi di garofano, cannella, noce moscata, zenzero) e gradevolissime note minerali che si accentuano con il tempo rendendo Epokale sempre più corposo, profondo e succoso.

Epokale è un vino lontano dai canoni oggi considerati tradizionali per il Gewürztraminer alto atesino, pronto a ridefinirne i confini e a spostare l'orizzonte di quanto si può ottenere da questa varietà. Si abbina a piatti salati dominati da una componente speziata, formaggi a crosta lavata oppure ai classici dolci della montagna, come Milchmuß, il Kaiserschmarrn, lo strudel di mele o di albicocca.

Gallery

In questa notizia