Diletta Zenna e la sua pasticceria gastronomica

Una concezione squisitamente anomala, per fornire, a chi ne saprà godere, un’esperienza diversa, volta a cercare il dolce ove solitamente non lo si trova.
Nata a Pontelongo in provincia di Padova, Diletta cresce nella casa dei genitori “al di là del fiume”. Una precisazione strana ma doverosa dato che, sulla sponda opposta del fiume Bacchiglione, sorge da più di cento anni proprio il ristorante Lazzaro 1915. Sembra dunque che il destino abbia giocato con la giovane pasticciera, addirittura prima che lei nascesse. Ma la storia prosegue.

Durante gli studi veneziani in Scienze Sociali, Diletta lavora in sala in alcuni ristoranti e conosce così lo chef Piergiorgio Siviero; grazie a lui decide di addentrarsi sempre di più nel mondo della cucina e così fra Andreas Acherer e Francesco Ballico vive le esperienze più importanti della sua carriera e matura l’idea di continuare a viaggiare per formarsi. In poco meno di un anno scopre un amore incondizionato per ingredienti e materie prime, per la componente vegetale e per il perfetto bilanciamento dei dessert.

La storia però prosegue e cambia nuovamente: il secondo in cucina dello Chef Piergiorgio deve andare a vivere in Australia e Diletta, sorretta anche dai sentimenti, decide di tornare a casa e di mettersi in gioco nella cucina del Lazzaro 1915. 

Inizia così la sperimentazione sia sul piano tecnico sia su quello gustativo - sensoriale, iniziano i giochi di sapidità e di consistenze, arrivano le prime grandi soddisfazioni e inizia a prendere forma la carta dei dolci di Diletta e Piergiorgio.

La tradizione si sposa con l’innovazione permettendo di creare nuove declinazioni del dolce come per esempio il Dessert di Primavera: un biscotto morbido alla nocciola, namelaka alla vaniglia Tahiti, lime, sale verde e asparagi Eros.


In cucina i due si «conoscono di nuovo», dopo aver infatti passato anni a vedersi sporadicamente, si ritrovano a lavorare e a vivere insieme in quelle mura storiche casa del Lazzaro 1915...

Tratto da: Diletta Zenna, di Marco Polizzi - IS n°34
Foto di: Paola Rovedo e Lorenzo Rui + Spazio Bianco
© Copyright 2019. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy