Chef

Claudio Sadler: presidenze e bistrot!

Una presidenza, quella dell’Associazione Le Soste, una nuova consulenza, quella al Nobile, Bistrot de Milan e tante novità nell'aria.
Claudio Sadler è lo chef dell’omonimo ristorante bistellato a Milano e la sua cucina si può gustare, a prezzi più accessibili a tutti, in altri due locali: allo Chic‘n Quick, bistrot che duetta con il ristorante Sadler, e al Nobile, in corso Venezia 45, entrambi a Milano, il “Bistrot de Milan” dove lo chef offre la consulenza per la parte dinner. Sadler è, dunque, uno dei protagonisti dell’alta cucina italiana e da quest’anno anche presidente dell’Associazione Le Soste. Quello di Claudio Sadler è sempre stato un sogno: entrare nel circuito de Le Soste (vedi sito ufficiale).Vedeva i Santin e i Santini, Gualtiero Marchesi, tutti miti dell'alta ristorazione, ed ecco finalmente nel 2002-2003 lo stesso Antonio Santini che gli chiede di partecipare al progetto. Come dire, "finalmente ce l'ho fatta!" Il prestigioso incarico (che durerà 4/5 anni) gli è stato conferito dal Consiglio Direttivo costituito da Antonio Santini, vicepresidente e dai consiglieri Massimo Bottura, Angelo Valazza, Lucio Pompili, Moreno Cedroni, Martin Dalsass, Francesco Cerea, Gennaro Esposito. Prendendo il posto di Ezio Santin che ha appena concluso la sua storica avventura alla Cassinetta di Lugagnano, il neo presidente Sadler ha subito dichiarato i suoi principali obiettivi: portare le Soste a essere una voce ancora più importante nella ristorazione d’eccellenza; cercare di far entrare in associazione chef e ristoranti in Asia e America del Nord (Umberto Bombana a Hong Kong in primis); rendere il circuito più dinamico e meno impettito e formale, introducendo nuove personalità più giovani (Enrico Crippa e Ilario Vinciguerra sono stati già coinvolti). “E’ necessario che gli chef e i ristoratori d’eccellenza italiani, senza perdere naturalmente la loro peculiarità, siano capaci di superare l’isolamento in cui operano e riescano finalmente a fare squadra. E il ruolo dell’Associazione sarà fondamentale”. Claudio Sadler ha inoltre annunciato l’imminente uscita della nuova Guida dei Ristoranti Le Soste e di una versione pocket che verrà allegata ai principali quotidiani nazionali. Altre novità sono previste sui social network. Inoltre, per celebrare il trentennale dell’Associazione che cade proprio nel 2012, si sta lavorando al progetto di un grande libro che racconti le suggestioni dei luoghi e delle cucine dei ristoranti associati. Ma non solo: per iniziare in quarta i cuochi piemontesi de Le Soste hanno deciso di organizzare due serate per supportare i colleghi che hanno avuto problemi con il terremoto: Gianni D'Amato de Il Rigoletto a Reggiolo (RE) e Francesco e Romano Tamani dell'Ambasciata di Quistello. Il primo cucinerà proprio da Claudio Sadler il 10 luglio 2012 a Milano (in senso d'amicizia gourmet); mentre il 12 luglio 2012 entrambi saranno gli ospiti d'onore in Piemonte al Cascinale Nuovo con i grandi chef italiani dell'associazione Le Soste. Un forte in bocca al lupo per Claudio Sadler, neo presidente de Le Soste! Claudio Sadler è la nostra Scelta Squisita del numero 12 della rivista.    

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy