CARE’s 2019: Together we can do a lot

“Sotto la guida di un obiettivo comune, il fare quotidiano di ogni singola persona può attuare il cambiamento verso un futuro più sostenibile”. Questi sono gli ideali e gli intenti di Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti che hanno reso possibile anche quest’anno la realizzazione di CARE’s – The ethical Chef Days.
Dal 28 al 31 Marzo si è svolta a Brunico l’edizione 2019 di CARE’s, l’obbiettivo comune è sempre lo stesso: promuovere il rispetto della natura, la cura del territorio, la riduzione degli sprechi, il riutilizzo degli scarti e l’etica. Moltissime le altre figure, che oltre Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti si sono prodigate per sostenere il motto di quest’anno: Actions speak louder than words

Il primo a dare il proprio contributo è stato Reinhold Messner che, dopo aver accompagnato il pubblico alla visita del suo MMM – Mountain Messner Museum Corones, ha condiviso con giornalisti, chef ed esperti del settore la sua passione per la montagna. Luogo migliore per esprimerla non poteva essere che LUMEN, il Museo della Fotografia di Montagna aperto lo scorso dicembre a Plan de Corones insieme ad AlpiNN – Food Space & Restaurant, quest’ultimo nato sempre dalla collaborazione di Niederkofer e Ferretti per dare una “casa” alla filosofia Cook the Mountain dello chef tre stelle. 
Un secondo importante intervento è stato quello di Jock Zonfrillo, chef scozzese italo-australiano che ha raccontato il suo impegno per il progetto Orana Foundation con cui ogni giorno cerca di preservare la tradizione culinaria degli aborigeni australiani. 
A dare voce alla sostenibilità hanno contributo anche Lara Gilmore e Dominique Crenn, discutendo di etica e cucina. La Gilmore con le sue domande e la Crenn con le sue risposte hanno disegnato un quadro della loro vita, al di fuori delle convenzioni e improntate alla condivisione di esperienze. 
Il filo conduttore che lega la Crenn a David Kinch, è l’amore per la California: data la grande quantità di deserti, Kinch, ha spiegato quanto sia importante l’agricoltura, in relazione anche alla grande quantità di vegetali di cui è costellata la sua cucina. 
È sulla calibrazione del rapporto fra consumo ed effettivo bisogno che si possono diminuire i danni ambientali. Su questa linea il Direttore di CHIC-RESPECT Raffaele Geminiani con Claudio Melis sono intervenuti per mostrare i danni arrecati all’ambiente a causa del continuo aumento della popolazione.
Affini anche i temi promossi dai partner dell’evento grazie alle loro iniziative. Dal progetto “Road to zero emission” voluto da Audi, alla “Bottle Free Zone” presentata da BWT-Best Water Technology, passando per il progetto ¡Tierra!, nativo di casa Lavazza, per promuovere e finanziare la sostenibilità ambientale nei paesi in cui viene coltivato il caffè. 

La cura e la passione della tradizione altoatesina sono state raccontate attraverso lo Stockner’s Genuss Bunker con la sua degustazione di formaggi, il Maso delle Erbe con le sue coltivazioni di erbe officinali e con i profumi e sapori dello Speck Museum
La filosofia di CARE’s è stata la protagonista delle cene, con più di 30 chef internazionali provenienti da 13 paesi con un totale di 26 stelle Michelin. Iniziando dalla Brunico Walking Dinner presso l’Hotel Winkler di giovedì sera, per poi continuare con la Cena Placè direttamente a “casa” di Norbert Niederkofler presso il ristorante St. Hubertus dell’Hotel Rosa Alpina di San Cassiano. Qui Paolo Casagrande, Clare Smyth e Hans Neuner, insieme allo stesso Niederkofler, hanno realizzato sensorialmente il concetto di “to take care”. E infine At the Top CARE’s Dinner, presso AlpiNN – Food Space & Restaurant dove Dominique Crenn, David Kinch, Alfio Ghezzi e Pedro Miguel Schiaffino hanno raccontato il loro concetto di glocal. 
Il tutto si è concluso con l’assegnazione degli Young Ethical Talent Awards e anche i trofei a loro assegnati sono stati realizzati in perfetto stile etico da Vetroricerca, fonderia di Bolzano che utilizza materiali di scarto come bottiglie di birra, vino e spumante. 

Come ribadito alla cerimonia conclusiva da Norbert Niederkofler «Insieme possiamo fare tanto. Se ci muoviamo possiamo essere i promotori del cambiamento». 

Gallery

© Copyright 2019. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy