Luoghi e Itinerari

Bottega Liberati, macelleria da sogno a Roma!

Macellerie in Italia: la Bottega Liberati a Roma. Gioie gastronomiche raccontate dall’amico gourmet Lorenzo Sandano del Gambero Rosso.

La bottega enogastronomica per eccellenza di Roma? Senza dubbio Bottega Liberati. La macelleria storica del bravissimo Emilio e di sua moglie Pina (situata nel quartiere periferico Tuscolano, in Via Flavio Stilicone) è da anni nelle mani del figlio Roberto Liberati, ex vegetariano con un “passato macrobiotico”, dotato di un'estrema sensibilità e di una cortesia fuori dal comune.

 

Il locale è un vero cavò di eccellenze, a partire dalla carne, probabilmente la migliore rintracciabile nella Capitale: allevamenti prevalentemente biologici, naturali, che rispettano il ciclo vitale degli animali e l'etica “umana” di lavoro che Liberati ha saputo mantenere nel suo percorso. Tra le varie razze, in continuo aggiornamento: Garronese (anche di 13 anni), Maremmana, Piemontese, Chianina, Charolaise, Bue Grasso di Carrù e molto altro. Tutti tagli eccezionali, che attraversano anche lunghi periodi di frollatura, o possono essere degustati nell'immediato: cominciando dalla strepitosa tartare fatta al momento. Da non perdere gli hamburger già conditi in varie tipologie, i polli San Bartolomeo o del Valdarno, gli agnelli e le pecore del territorio laziale; le variazioni sul quinto quarto: salsiccia di coratella; salsiccia di fegato, nocciole e albicocche; la trippa di razza piemontese cruda o già precotta dal padre di Roberto; il cuore di chianina o i cervelletti di agnello da friggere.

 

Dal banco gastronomico non fatevi mancare le robiole di capra stagionate de Le Ramate, i formaggi selezionati e affinati da De Gust, la vera burrata pugliese; i grandi prosciutti italiani e spagnoli (Bassiano; Parma; San Daniele; Patanegra); la porchetta artigianale del norcino Vito Bernabei di Marino con la “cotenna soffiata”; lo zampone e i salumi naturali di Bazza o la mistica porchetta di pecora “homemade” importata dal reparto macelleria. Un altro “must” realizzato dalle mani esperte di “Bob” Liberati sono le salsicce di maiali di Cinta Senese, nelle quali Roberto è un vero maestro: provate quelle con l'Habanero Chocolate o con la zucca nell'impasto.

 

Il giovedì ci sono il pane e la pizza di Gabriele Bonci, poi ancora paste artigianali di ogni tipo, risi eccezionali, passate di pomodoro biologiche da tutta Italia, legumi, mieli artigianali, spezie e durante le feste i panettoni e le colombe di Corrado Vicina dei Maghi Infarinati di Ivrea e la focaccia di Claudio Gatti della Pasticceria Tabiano.

Macelleria Liberati (via Flavio Stilicone, 278/280/282, Roma Tel. +39 06 71544153)

Le altre migliori macellerie d'Italia
 

Foto Cibando, TavoleRomane, IlPastoNudo

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy