Appuntamenti

Aceto Balsamico Tradizionale a Scienze Gastronomiche a Parma

Lezione universitaria sull’Aceto Balsamico Tradizionale alla facoltà di Scienze Agrarie di Parma. Il Consorzio Tutela, la Consorteria e lo chef Gianni D’Amato!
L’Aceto Balsamico Tradizionale è stato definito l’oro nero dell’Emilia Romagna per le sue qualità di densità e ricchezza organolettica. Giovedì 5 maggio 2011, nella lezione universitaria sull’Aceto Balsamico Tradizionale alla facoltà di Scienze Agrarie di Parma, si parlerà di come lo si ottiene, come lo si classifica nella rigida e inflessibile burocrazia, come lo si degusta e come lo si utilizza in cucina. Importanti relatori saranno presenti, come il Gran Maestro della Consorteria Luca Gozzoli (dal Museo dell’Aceto Balsamico di Spilamberto), forse il più grande esperto al mondo di aceto balsamico tradizionale; dal Consorzio e Tutela invece sarà presente Leonardo Giacobazzi; Giorgio Muzzarelli invece è un oxologo, ossia un sommelier di aceto balsamcio tradizionale (vedi intervista); infine anche un grande chef 2 stelle Michelin, Gianni D’Amato de Il Rigoletto di Reggiolo (RE), già raccontato nel bellissimo articolo del Doctor Gourmeta (qui). Cultura, storia e degustazione pratica. L’oro nero dell’Emilia, in tutta la sua bellezza. Come raggiungere l’università: http://www.unipr.it/facolta/agraria Coordinatore: Carlo Spinelli di ItaliaSquisita. Intervengono:
  • Luca Gozzoli: Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Spilamberto, Consorteria e cultura dell’Aceto Balsamico Tradizionale
  • Leonardo Giacobazzi: Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale
  • Giorgio Muzzarelli: produttore, ristoratore e oxologo, ovvero sommelier d’aceto balsamico
  • Gianni D’Amato e Federico D’Amato: chef e figlio pasticcere del ristorante Il Rigoletto a Reggiolo (RE), 2 stelle Michelin
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy