Le Calendre e non solo: la quarta stella per Massimiliano Alajmo arriva da Venezia

Una forza della natura, una forza concettuale della natura: padovano sui registri catastali ma cittadino dell’universo organolettico, Massimiliano Alajmo ha sempre intuito nella sua vita l’importanza dell’essenza e del significato dell’alimento, della memoria olfattiva che ne scaturisce e del viaggio sensoriale che ogni uomo è destinato a intraprendere quando assaggia il cibo.

I numerosi convegni per il globo terracqueo accertano la grandezza di questo illustre chef, le cucine in perenne movimento de “Le Calandre” a Rubano (PD) ne manifestano invece il continuo e inesorabile progresso. Il ristorante gourmand “La Montecchia” a Selvazzano, sempre in provincia di Padova, dimostra parallelamente quanto l’affetto della famiglia e il senso degli affari possano coesistere in modo geometrico.

Dopo la conquista delle tre stelle Michelin, nel 2004 la famiglia Alajmo inaugura “Il Calandrino”, un locale dall’ambiente informale e casual, in cui assaggiare non solo i piatti della cucina espressa di Massimiliano, ma anche torte, gelati e la pasticceria, da gustare al momento o da portare a casa.

Nel 2006 presentano alla stampa italiana il loro primo libro, intitolato “In.gredienti”, che nel 2007 vincerà il premio Gourmand Cookbook World Award come “Best Cookbook in the World”. Nel 2007 s’inaugura il punto vendita di alimentari Calandrino dolce e salato e il corner di pasticceria Calandrino.dolce.

Nel 2008 nasce la linea In.gredienti, che esprime il desiderio di portare sulla tavola di tutti i giorni i prodotti che Massimiliano utilizza in cucina alle Calandre. Nello stesso anno inizia la collaborazione con il maestro profumiere Lorenzo Dante Ferro, dalla quale nasceranno, Le Essenze, una linea di oli essenziali da utilizzare in cucina su cibo e cocktail come "acceleratori di gusto".

Nel maggio 2010, per festeggiare il suo trentaseiesimo compleanno, Alajmo invita a “Le Calandre” un gruppo di grandi chef italiani e fondano l’associazione culturale denominata “I Cavalieri della Cucina Italiana”. Questo gruppo, unito da valori quali rispetto e lealtà reciproca, si è posto l’obiettivo di lavorare in maniera compatta per promuovere e difendere l’immagine della cucina italiana in Italia e nel mondo.  

A fine 2010 nasce la linea “alajmo.design”, che contempla oggetti disegnati dai fratelli Alajmo e realizzati in collaborazione con alcuni artigiani italiani – veri maestri della loro materia.

Attualmente, la famiglia Alajmo gestisce tre ristoranti (Le Calandre, Il Calandrino e La Montecchia), un piccolo albergo (Hotel Maccaroni), un gourmet store (In.gredienti) e dal gennaio 2011 il Grancaffè & Ristorante Quadri in piazza San Marco a Venezia, insignito di una stella Michelin nel 2012.

Images

© Copyright 2019. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy