Ricette

Medaglioni di rana pescatrice con cipolla di Suasa e capasanta

Ricavare dalla rana pescatrice otto medaglioni da 60 g l'uno e metterli a marinare nella birra con 200 g di cipolla per due ore. Dopo aver marinato il pesce, asciugarlo e farlo rosolare in una padella con un filo d'olio per alcuni istanti, in entrambi i lati. Fatto ciò mettere la rana pescatrice in un tegame, salarla e ricoprirla con la cipolla di marinatura e far cuocere il tutto in forno a 170°C per dieci minuti. 

Nel frattempo frullare le capesante precedentemente scottate con 25 g di cipolla, olio, sale, un filo di brandy e la patata lessata, e farci delle quenelle. 

Per la salsa, mettere il riso venere in una pentola con olio e 25 g di cipolla, ricoprendo il tutto in acqua e farlo cuocere per venticinque minuti. Lasciar raffreddare e frullare per ottenere una salsa cremosa. 

Tagliare finemente il carciofo e metterlo a cuocere con 300 ml di acqua, aceto di vino bianco e zucchero. Far bollire il tutto per cinque minuti.

Presentazione. Nappare il piatto con un cucchiaio di salsa di riso, adagiarvi i medaglioni con sopra la cipolla e i carciofi; mettere affianco le quenelle di capesante cosparse con polvere di pomodoro essiccato.