Ricette

Insalata 2012

Si parte da una base di ingredienti dell’insalata tipica di noi piemontesi con l’uovo sodo, aceto di vino rosso, peperoni e pomodoro e si stravolge tutto. 

La base è una mollica di pane imbevuta di un centrifugato di erbe spontanee e aromatiche (acetosella, nasturzio, mizuna, levistico, pimpinella, erba cedrina, abrotano, basilico, tetragonia, assenzio, melissa, origano, mirto ecc. cambiano di volta in volta ma non sono mai meno di una quindicina). Su questo cubo vengono appoggiati dei peperoni crudi lasciati per quattro settimane a marinare sulle fecce del vino, così facendo acquistano una forte spinta acida (molto simile a quella dell’aceto di vino rosso appunto) e la consistenza di peperoni cotti. 

Completiamo il piatto con una bottarga di tuorlo d’uovo di gallina (trattata appunto come una bottarga di pesce, passata in sale e zucchero per 4 ore, sciacquata bene sotto acqua corrente e disidratata in disidratatore a 50°C per 24 ore) che viene tagliata sottilmente prendendo il posto del classico uovo sodo presente nelle insalatone, un cuore di pomodoro e alcuni piccoli germogli delle erbe utilizzate nel centrifugato. 

Questa ricetta viene servita come inizio vegetale di ogni menu degustazione nella Gastronavicella di Christian Milone.

Dello stesso chef