Homepage

Vini Docg: Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane

Risultati di uno studio di ricercatori dell’università di Teramo sulla produttività delle Colline Teramane e informazioni utili sulla Docg abruzzese.
Quella delle Colline Teramane è l’area a maggiore vocazione vitivinicola d’Abruzzo. È quanto emerge dal progetto di ricerca denominato “Agroscopeampelos” condotto, negli ultimi tre anni, da alcuni ricercatori della facoltà di viticoltura e enologia dell’Università di Teramo, e presentato mercoledì sera a Milano dal Consorzio di Tutela Montepulciano d’Abruzzo Colline Teremane Docg. Gli studiosi hanno messo in evidenza le potenzialità di questa storica sottozona, prefiggendosi l’obiettivo di fornire a chi opera sul territorio strumenti adeguati per sostenere le sfide attuali, nell’ottica di giocare le ottime carte che si hanno e di tendere all’eccellenza nella qualità. Vini Docg: Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Docg. Questa Docg è l’ultima, preziosa gemma venuta a decorare (2003) la corona dell’Abruzzo da vino, iscrivendo con merito le aree vocate di 31 Comuni del Teramano nella lista dei territori di produzione dei grandi vini italiani. Il rosso Docg ha per bandiera il vitigno principe d’Abruzzo, il Montepulciano, ammettendo, da disciplinare, solo l’apporto di un 10% di Sangiovese. L’identikit parla di un vino elegante e generoso, corposo e sapido, talora austero in gioventù, ma armonico e avvolgente al palato e con una pienezza d’impatto che ben delinea le potenzialità che si andranno a esprimere nel tempo. www.collineteramane.com
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy