Veuve Clicquot La Grande Dame 2018

Prendendo il timone della Maison nel 1805, Madame Clicquot divenne una delle prime imprenditrici dell’era moderna; l’ascesa della Maison non ha più interruzioni. Madame Clicquot diventa “La Grande Dame de la Champagne”. La Grande Dame non è mai stata così audace come nell’annata 2008.
Lo Chef de Caves Dominique Demarville, nella sua prima creazione, rivela un assemblaggio composto per il 92% da Pinot Noir, la percentuale più alta di tutta la storia di Veuve Clicquot! Quest’espressione rende onore alla prevalenza del Pinot Noir, con uno stile che è la firma della Maison, all’eredità di Madame Clicquot e alla sua predilezione per la struttura e la forza. 

La Grande Dame fu creata per la prima volta nel 1962, per essere commercializzata nel 1972, in occasione del bicentenario della Maison. Abbinando audacia, curiosità e innovazione, le creazioni di Madame Clicquot sovvertirono le regole dell’epoca e sono ancora oggi impiegate nella produzione dello Champagne: il primo Champagne Millesimato (1810), la table de remuage, l’attuale pupitre (1816) e il primo Champagne Rosé per assemblaggio della storia (1818). 

Una vera visionaria, Madame Clicquot scelse e acquistò eccezionali appezzamenti di vigneti per la Maison e spedì il suo Champagne anche all’estero, in un’epoca in cui pochi erano capaci di farlo. Stabilì anche un nuovo criterio: “una sola qualità, la migliore”.

“La mia idea è condurre La Grande Dame verso la raffinatezza e l’eleganza che il Pinot Noir ci offre in questi Grands Crus”, sostiene Dominique Demarville, Chef de Caves Veuve Clicquot. “In un certo senso è questo il tocco speciale di Veuve Clicquot: abbinare in questa eccezionale Cuvée la profondità e la morbidezza con la leggerezza e l’eleganza”.
© Copyright 2019. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy