Homepage

Venezia "presidia" il gusto

Dal 1 al 3 marzo all' Hotel Molino Stucky di Venezia tre grandi chef europei presenteranno tre prodotti dei Presidi di Slow Food.
Non manca proprio nessuno. A Gusto in Scena 2010 sarà protagonista anche Slow Food, l'associazione fondata da Carlin Petrini che ha fatto conoscere al grande pubblico i prodotti di alta qualità. Grazie all'accordo con la sede nazionale di Slow Food, a Gusto in Scena saranno presentati i presidi del Pomodoro del Piennolo del Vesuvio, la Robiola di Roccaverano e la Gallina Padovana, abbinati alla presenza di grandi chef italiani: Alfonso Caputo (due stelle Michelin) per il Pomodoro del Piennolo del Vesuvio, Luisa Valazza (tre stelle Michelin) per la Robiola di Roccaverano e Corrado Fasolato (due stelle Michelin) per la Gallina Padovana. La sinergia tra Gusto in Scena e Slow Food deriva da una visione comune sull'importanza del prodotto legato a un determinato territorio che ha portato all'idea di proporre a Gusto in Scena tre presidi facendo studiare e presentare al congresso da tre chef relatori un piatto realizzato con il presidio stesso. "Elemento distintivo della cucina italiana - afferma Coronini - è, infatti, la "natura", ovvero la grande ricchezza di prodotti straordinari che gli chef sanno interpretare al meglio. Tra queste eccellenze a pieno diritto si inseriscono i Presidi Slow Food ". Proprio dell'Identità della cucina italiana si parlerà durante il congresso Chef in Concerto, che diverrà un momento di confronto per tutti gli chef, relatori e auditori. Marcello Coronini ha voluto sviscerare la problematica dell'assenza di una definizione condivisa chiamando importanti chef italiani ma non solo, quali: Elena Arzak (Spagna), Rossano Boscolo, Alfonso Caputo, Flavio Costa, Pino Cuttaia, Montse Estruch (Spagna), Corrado Fasolato, Oliver Glowig, Herbert Hintner, Alfonso Jaccarino, Pietro Leemann, Rosanna Marziale, Norbert Niederkofler, Nicola Portinari, Ana Ros (Slovenia), Sissy Sonnleitner (Austria), Paolo Teverini, Gaetano Trovato e Luisa Valazza. A Gualtiero Marchesi sarà affidato il compito di inaugurare i lavori, che si chiuderanno il terzo giorno con la tavola rotonda sull'Identità della Cucina Italiana, dove interverranno nomi illustri del settore. E se Chef in Concerto farà riflettere, I Magnifici Vini farà sognare. Oltre al banco d'assaggio dove si incontreranno numerose cantine di Italia, Slovenia ed Austria, tre straordinarie verticali renderanno la manifestazione unica, dimostrando che i grandi bianchi hanno la stessa longevità dei vini rossi. E per finire, Seduzioni di Gola farà conoscere specialità rare e preziose, dolci e salate. www.gustoinscena.it
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy