Chef

Unico Milano, il ristorante di Fabrizio Ferrari

Prendete l’ascensore vetrato, godete dello skyline di Milano che si schiude sotto i vostri occhi e lasciatevi coccolare in un ambiente Unico. Il ristorante panoramico, al ventesimo piano della WJC Tower in zona Portello, accoglie oggi gli appassionati della buona e ricercata tavola in un ambiente moderno, elegante ed esclusivo, e con lo Chef Fabrizio Ferrari ai fornelli di una cucina completamente a vista.
Pavese, classe 1965. Dopo diverse esperienze in Italia e all’estero, nel 2007 approda al Roof Garden di Bergamo dove, in poco più di un anno, conquista la promessa per la stella Michelin. L’anno successivo, il 2010, ottiene la conferma della stella che manterrà fino al 2013, quando lascerà Bergamo. Poi la Francia e il ritorno a Milano, dove aveva lavorato già diversi anni prima (Ristorante Altro c/o Spazio Strato e Gref), alla guida della Terrazza Triennale Osteria con Vista come Chef Executive. Da aprile 2016, l’arrivo nelle cucine di Unico Milano. 

La sua sfida è recuperare il cibo perduto e i sapori radicati nella nostra memoria più profonda e trasformarli in piatti dal carattere distintivo e contemporaneo. 

Diverse le aziende con cui ha collaborato nel corso degli anni: Valko, per cui è consulente per lo sviluppo di macchinari per il sottovuoto, docente per corsi di specializzazione per la cottura in sottovuoto e testimonial. Il Consorzio Tutela Grana Padano per cui ha collaborato, dal 2013 al 2015, al progetto “A scuola di cucina con Grana Padano“, dedicato agli allievi delle scuole alberghiere. Sempre per il Consorzio, è testimonial del progetto Taglio Sartoriale che coinvolge 28 top chef stellati in chiave di testimonial. Per la Maison Moët & Chandon si è occupato dello sviluppo di banchetti e presentazioni stampa. È Brand Ambassador del Riso Riserva San Massimo e dell’olio Tenuta Zuppini.

Gallery

In questa notizia