Homepage

Grandi chef per Selezione Italiana del Bocuse d’Or

Giungono da otto regioni italiane e dalla Danimarca i sedici chef che il 15 e 16 marzo partecipano a Bergamo alla Selezione Italiana del Bocuse d’Or.
Lombardia, Veneto, Sicilia, Lazio, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Molise e Danimarca. Giungono da otto regioni italiane e dalla Danimarca i sedici chef che il 15 e 16 marzo partecipano a Bergamo alla Selezione Italiana del Bocuse d’Or, il più importante concorso gastronomico ideato dal grande chef francese Paul Bocuse. Il Comitato organizzatore del Concorso, presieduto da Giancarlo Perbellini, chef patron del ristorante Perbellini di Isola Rizza a Verona e presidente del Concorso, ha scelto i sedici candidati finalisti che  gareggeranno in fiera per aggiudicarsi il lascia passare per Ginevra, dove il 7 e 8 giugno prossimi nell’ambito del Salone Gourmet si svolgeranno le selezioni Europee. I sedici finalisti sono: Enrico Bartolini, Le Robinie di Cà D’Agosto di Montescano (Pv) (30 anni); Samuele Beccaro, Trattoria la Ragnatela di Scaltenigo di Mirano (Ve) (28 anni); Fabio Borgonovo, Villa Giavazzi di Verdello ( Bg) (30 anni); Alessio Bottin, La Trattoria di Giovanni Rana  di Verona (32 anni); Daniel Facen, Ristorante Anteprima di Chiuduno (Bg) (44 anni); Carmelo Floridia, Locanda Gulfi di Chiaramonte Gulfi (Rg) (33 anni); Massimiliano La Pietra, Colline Ciociarie di Acuto (Fr) (25 anni); Stefano Leone, Custom House di Copenaghen (Danimarca) (33 anni); Massimiliano Mascia, Ristorante San Domenico di Imola ( Bo) (26 anni); Stefano Metrangolo, Ai Sette Nani di Megrisia di Ponte Piave (Tv) (37 anni); Lucio Moras, Alle Grazie di Pordenone (39 anni); Andrea Serravezza, Hotel Sheraton di Lecce (35 anni); Felice Sgarra, Le Lampare al Fortino, Trani (BT) (28 anni); Piergiorgio Siviero, Lazzaro 1915 di Pontelongo (Pd) (29 anni); Nicola Vizzari, Hotel Ristorante San Giorgio – Hotel Eden di Campobasso (36 anni); Alberto Zanoletti, Locanda Armonia di Trescore Balneario (Bg) (31 anni). I sedici candidati, supportati da un assistente e da un allenatore, dovranno dare il meglio di loro stessi sotto lo sguardo vigile della giuria, rappresentata da ventiquattro grandi chef italiani, e incitati dal calore e dal tifo di una platea di 300 supporters scelti tra i ragazzi degli Istituti alberghieri bergamaschi che hanno aderito all’iniziativa “Adotta un candidato. A giudicare i sedici concorrenti sono i grandi chef italiani rappresentanti dell'alta cucina dal Nord al Sud del Paese: Mei, Niederkoflder, Esposito, Cannavacciuolo, Cedroni, Santini, Berton, Cuttaia, Bottura, Palluda, Sarri, Scarello, Ricci, Breda, Vinciguerra, Mazzucchelli, Vigotti, Masieri, Caputo. Presidente d’onore delle selezioni italiane sarà Alfonso Iaccarino, chef del Relais “Don Alfonso” a Sant’Agata dei Due Golfi (Napoli). I fratelli Chicco e Bobo Cerea, del Relais “La Cantalupa da Vittorio” di Brusaporto, presiederanno le due giurie per il tema di pesce e per quello di carne (che saranno nominate per sorteggio tra i giurati alla vigilia delle selezioni). La selezione italiana si svolge alla Fiera di Bergamo nell’ambito della prima edizione di Cooking Expo, salone dedicato all’alta ristorazione e alla filiera agroalimentare.
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy