UN MENU’ STELLATO PER LE CELEBRAZIONI ALL’HASSLER ROMA

La creatività dello Chef Francesco Apreda nei piatti dedicati all’anniversario dell’albergo di Trinità dei Monti e a Roberto E. Wirth
Un percorso di gusto e ricercatezza per un matrimonio dei sensi in omaggio all’Hassler Roma e al suo 125° anniversario e a Roberto E. Wirth, proprietario e General Manager, che ha dedicato 40 anni di attività al suo albergo: questa l’idea di Chef Francesco Apreda che ha creato il menù per la serata del 28 novembre.

Un mix tra i classici della cucina dell’Hassler, rivisitati in chiave moderna, come il cocktail di gamberi in patate novelle e la tartina di polenta, gorgonzola e noci insieme alle creazioni che hanno reso il ristorante stellato Imàgo un punto di riferimento indiscusso, come il risotto cacio pepi e sesami e le capesante impanate e tartufo nero. E poi una dedica speciale a Roberto E. Wirth e alla sua famiglia con piatti come la tartare di manzo, sesamo e mango e la parmigiana di melanzane; a questi si uniranno alcune specialità svizzere, dalla tipica raclette alla torta grigionese, che verranno create da chef giunti a Roma per l’occasione; e per concludere il ricco menù, prelibatezze dolci create dalla pastry chef Simona Piga e sorprese d’effetto per un gran finale.

Fondato nel 1893 da Alberto Hassler, l’albergo appartiene dagli anni venti alla famiglia Wirth ed è divenuto negli anni punto di riferimento d’eccellenza per il  turismo d’elite a livello internazionale, grazie anche alla guida di Roberto E. Wirth, proprietario e General Manager, che con l’occasione, celebra i suoi 40 anni di attività dedicati all’Hassler Roma. Recentemente ristrutturato, l’Hassler Roma è riuscito a mantenere il suo stile in perfetto equilibrio tra passato, presente e futuro: iconico, leggendario, incomparabile, sulla sommità della scalinata di piazza di Spagna, uno dei luoghi più suggestivi della Capitale e accanto alla chiesa di Trinità dei Monti, rappresenta una delle più importanti realtà alberghiere nel mondo.

Il Presidente e General Manager Roberto E. Wirth, accoglie personalmente gli ospiti con l’eleganza e lo stile che da sempre hanno contraddistinto la storia dell’albergo. Naturale punto d’incontro dell’elite politica, economica e culturale italiana e straniera, l’Hassler Roma ha avuto il privilegio di accogliere centinaia di personalità internazionali di spicco: la famiglia Kennedy, il Principe Ranieri di Monaco e Grace Kelly, Gabriel Garcia Marquez, Pablo Picasso, Steve Jobs, Tom Cruise, Nicole Kidman, Madonna, Bill Gates, Melanie Griffith, Antonio Banderas, Hugh Grant e George Clooney... sono solo alcuni dei nomi che compaiono sul Libro d’Oro dell’Hotel.

Con le sue 91 camere e suite, tutte arredate e decorate con stili diversi, l’Hassler Roma si propone oggi con un ambiente classico ed elegante dove spiccano anche elementi contemporanei, per un perfetto equilibrio tra passato e presente. Dalle sue camere e terrazze l’Hassler Roma offre panorami unici sulle cupole, i cortili e i tetti dell’intera città. Al sesto piano troneggia il ristorante panoramico stellato Imàgo condotto abilmente dal pluripremiato chef Francesco Apreda, capace di incantare i palati proponendo la sua egregia interpretazione dell’eccellenza gastronomica italiana rivisitata con il suo inconfondibile stile fatto di memoria, ricerca, gusto e immaginazione. Grazie all’alta qualità dei servizi dedicati agli ospiti, l’Hassler Roma è la location più prestigiosa della Capitale e la destinazione preferita dai viaggiatori che esigono solo il meglio.
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy