Chef

Talento e passione è il motto dei Jeunes Restaurateurs D’Europe

Jeunes Restaurateurs D’Europe: il nuovo presidente Emanuele Scarello e le sei nuove promesse d’Italia
Sono oltre 530 i membri dei Jeunes Restaurateurs D’Europe, l’associazione, nata in Francia nel 1974 per iniziativa di Grand Marnier e divenuta europea nel 1992, che da allora continua a credere e sviluppare l’importante progetto comune di favorire l’amicizia e la collaborazione fra giovani cuochi-ristoratori professionisti. I membri, infatti, si impegnano a rispettare e divulgare la tradizione culinaria del proprio paese, interpretandola con spirito innovativo, garantendo la qualità dell’alta cucina europea e favorendo lo scambio di conoscenze professionali. Oggi JRE è una grande famiglia che abbraccia Austria, Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Olanda, Spagna, Slovenia, Svizzera e Italia. Per i 90 chef della sezione italiana, il 2009 si è aperto con importanti novità e un calendario ricco di appuntamenti. Alla sua guida c’è Emanuele Scarello, designato presidente nell’assemblea nazionale tenutasi nell’ambito di “Identità Golose” 2009, occasione in cui sono stati anche presentati i sei nuovi chef entrati a far parte dell’associazione. Ecco l’elenco delle sei nuove promesse:
  • Alberto Tonizzo, del ristorante “Al Ferarut” di Rivignano (UD)
  • Marcello Trentin del ristorante “Magorabin” di Torino
  • Marco Stabile del ristorante “Ora D’Aria” di Firenze
  • Cristiano Tomei del ristorante “La Cucina dell’Imbuto” di Viareggio (LU)
  • Francesco Sposito del ristorante “Taverna Estia” di Brusciano (NA)
  • Cristiano Andreini del ristorante “Andreini di Alghero (SS)

In questa notizia

© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - N.ro Iscrizione ROC 20653 - Privacy policy