Ristoranti

Simone Ferracci quarto al concorso mondiale sommelier

Grande successo per il giovane sommelier romano in competizione con i migliori del mondo, Simone Ferracci, sommelier del ristorante Mirabelle di Roma, si aggiudica il quarto posto nel concorso mondiale di categoria.
Se non bastassero l’invidiabile posizione con vista privilegiata su Roma e sugli svettanti pini marittimi di Villa Borghese, la calda accoglienza del direttore Bruno Borghesi, amabile e professionale al tempo stesso, l’ottima cucina dello chef Giuseppe Sestito e la stella Michelin conseguita nel 2007, dal settembre scorso c’è un ulteriore motivo per vivere una straordinaria esperienza come quella di sedersi a uno degli eleganti tavoli del ristorante Mirabelle. Qui, al roof dell'hotel Splendide Royal, l’hotel a 5 stelle proprio alle spalle di Via Veneto, lavora, infatti, Simone Ferracci, il giovane sommelier romano che si è piazzato al quarto posto nell’edizione 2009 del concorso mondiale per Sommelier della Chaîne des Rôtisseurs, prestigiosa associazione internazionale della gastronomia con sede a Parigi. La manifestazione, che ha avuto luogo a Stratford Upon Avon, città celebre per aver dato i natali a William Shakespeare, ha visto all’opera una giuria composta da alcuni tra i migliori sommelier del mondo, a cominciare da Bal Isa, in rappresentanza dell’unico tre stelle Michelin inglese. Undici i partecipanti, provenienti da altrettanti Paesi e dotati tutti di un notevole spessore professionale. Dal 2006 primo sommelier del Mirabelle, una delle mete preferite dagli intenditori di vino più smaliziati della Capitale e non solo, Ferracci vanta un curriculum di tutto rispetto. Dopo il diploma di Abilitazione Professionale ai Servizi di Sala e Bar, infatti, ha seguito il corso per sommelier presso l’AIS di Roma conseguendo il titolo di sommelier professionista e, fin dai tempi della scuola, ha prestato servizio presso alcuni prestigiosi hotel romani, tra cui il St. Regis Grand quando ancora si chiamava Grand Hotel. In seguito, prima di approdare tre anni fa al ristorante Mirabelle (Roma), ha lavorato sempre ad altissimo livello presso indirizzi, sia in Italia che all’estero, cari ai buongustai di tutto il mondo: Il Convivio Troiani, La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri Hilton, Le Pont de la Tour sul Tower Bridge a Londra, il Four Seasons di Boston. Dimenticavamo, Ferracci ha frequentato, sempre presso l’AIS della Capitale, un corso di degustazione degli oli: non resta, dunque, che affidarsi con fiducia a lui, se si vuole compiere un viaggio indimenticabile anche per quanto riguarda la produzione olearia del nostro Paese e assaggiare prodotti di assoluta eccellenza.
© Copyright 2018. ItaliaSquisita.net - Privacy policy